Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



11 Marzo 2019, 10:32

Crema ci prova, Dell’Olio la ricaccia indietro e fa sorridere l’Alpo Basket

Con due liberi e una stoppata di Dell’Olio (nella foto) l’Ecodent Point Alpo vince uno scontro al vertice tiratissimo del girone nord di basket serie A2 recuperando anche 9 punti. Superata Parking Graf Crema (58-55) al termine di una partita non bella ma intensa, scorbutica e giocata in un clima da playoff: medie al tiro rivedibili da entrambe le parti, punteggi individuali ben distribuiti, con la sola Dell’Olio (nella foto) in doppia cifra per l’Alpo Basket (per Crema soltanto Nori e Melchiori).
Inizia bene l’Ecodent Point con un effimero 6-0, Melchiori rompe il ghiaccio per Crema e Parmesani pareggia (8-8). Dell’Olio e Zampieri accelerano 12-8 ma le ospiti rispondono con un break di 0-8 che vale il sorpasso (12-16), prima del libero di Zampieri che chiude il quarto 13-16). Il secondo periodo è caratterizzato da continui sorpassi e contro-sorpassi, le difese si fanno sentire, come pure l’impatto di Galbiati sul match (19-18). Sul 23-22 altro mini-break cremasco (0-6) per il 23-28 tutto firmato da Nori, poi la tripla di Pertile manda tutti negli spogliatoi (26-28).
Nel terzo quarto la squadra di coach Soave si perde tra palle perse e “rigori” sbagliati e Caccialanza la punisce con la tripla del 28-33. L’Alpo rialza la testa con l’azione da tre punti di Vespignani e il cesto di Pertile che vale il sorpasso (35-33). Blazevic viene richiamata in panchina per il quarto fallo ma proprio qui Crema infila un parziale di 2-13 che significa il massimo vantaggio della serata (37-46). Botta e risposta Ramò-Nori (39-48), poi Scarsi dà il via al contro-parziale di 15-0 a cavallo dell’ultimo intervallo che cambia l’inerzia della contesa (54-48). La Parking Graf, dopo i 20 punti segnati nel terzo quarto, ne realizza 7 nel quarto, Parmesani mette i primi 2 dopo 6 minuti di gioco (54-50), Galbiati ricaccia a -6 Crema (56-50) poi non segna più nessuno per un paio di minuti. Inizia l’ultimo minuto sul 56-52, le veronesi falliscono l’attacco e vengono punite dalla solita Melchiori che mette la tripla del -1 a 30” dalla fine (56-55). Dell’Olio subisce fallo ed è freddissima dalla lunetta (58-55 a 12” dalla sirena) l’Alpo fa fallo perché non è in bonus, poi Crema sbaglia due volte la tripla del pareggio con Capoferri (stoppata da Dell’Olio) e Melchiori (airball).
Intanto ieri, domenica 10 marzo, il PalaVilla è stato la sede dell’allenamento del progetto “Ragazze in Tiro”, che vede impegnato il coach della Nazionale Femminile Marco Crespi. Dopo il weekend di San Martino di Lupari, questa tappa è stata fortemente voluta dal Comitato Regionale Veneto.


<< Torna