Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



8 Aprile 2019, 10:44

Ancora un black-out finale: Ecodent Point Alpo al tappeto

L'Ecodent Point Alpo non si ritrova più e crolla sempre nel finale. Cede ad Albino 56-48 ed è la terza sconfitta consecutiva (considerando anche la Coppa Italia), perde pure la vetta della classifica del girone nord a vantaggio di Costa Masnaga e viene raggiunta da Crema (corsara a Moncalieri) al secondo posto a quota 42 punti. Le biancoblu escono dal parquet di Torre Baldone sopraffatte al rimbalzo (49-36) e pagano una pessima serata al tiro, compreso quello dalla lunetta (17/56 dal campo e 11/20 ai liberi).
Parte bene il Fassi Edelweiss (7-2) grazie a Bonvecchio e Iannucci che realizzano i primi 9 punti delle bergamasche, Brcaninovic firma l’11-6 che suscita la reazione dell’Alpo Basket: mini-break ospite di 0-6 (4 punti di Scarsi) che vale il sorpasso (11-12). Le biancorosse contro-sorpassano con le solite Brcaninovic e Iannucci e chiudono il primo quarto avanti 16-12. Nel secondo periodo arriva il pareggio sul 16-16 dell’Ecodent Point (Zampieri e Vespignani) che riesce di nuovo a mettere il naso avanti con i liberi di Cecili (17-18). La contesa prosegue punto a punto (23-22 al 18’), il punteggio rimane basso, Brcaninovic realizza la tripla del 28-22 e Zampieri a 2 secondi della sirena sigla il 28-24 di metà gara.
Nel terzo quarto Albino rimane sempre avanti nel punteggio: sul 32-30 le padrone di casa trovano un parziale di 8-0 chiuso dal cesto dell’mvp Brcaninovic (16 punti, 15 rimbalzi e 24 di valutazione alla fine) e salgono in doppia cifra di vantaggio (40-30). Sul 42-32 la squadra di coach Soave “restituisce” l’8-0, chiuso dalla tripla di Galbiati, e arriva all’ultimo mini riposo sul -2 (42-40). La stessa Galbiati apre l’ultimo con il paniere che impatta il risultato (42-42), il libero di Zampieri vale il sorpasso (44-45), Valente contro-sorpassa (46-45) e ancora Galbiati da tre sigla il 46-48 a due minuti e mezzo dalla fine. Come già successo con Moncalieri, purtroppo, l’Alpo non riesce ad andare a segno negli ultimi minuti e dà il via libera al Fassi che con un terrificante 10-0 (8 punti consecutivi di Iannucci) fa calare il sipario sul match (56-48).


<< Torna