Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



11 Aprile 2019, 12:53

Incontro Nato al Terzo Stormo su materiali ed equipaggiamenti

Incontro al Terzo Stormo di oltre 20 delegati Nato, tra questi Danimarca, Lituania, Spagna, Portogallo, Polonia, Turchia, ed ovviamente l’Italia, durante il quale sono state affrontate numerose tematiche afferenti le acquisizioni di materiali ed equipaggiamenti di pertinenza del settore del Combat Service Support (CSS).Ha rappresentato anche un’opportunità per sviluppare iniziative di supporto all’industria italiana nell’ottica del Sistema Paese e per illustrare il carattere “duale” di molte delle capacità espresse dall’Aeronautica Militare, ovvero impiegabili in ambito sia militare sia civile, e che rappresentano il tratto caratterizzante degli assetti del 3° Stormo.
«Siamo grati all’Aeronautica Militare per aver voluto ospitare quest’importante evento per l’agenzia, che consente di riunire i rappresentanti di numerosi paesi alleati e discutere insieme di processi gestionali». Con queste parole Mr Renè Roy, rappresentante dell’Agenzia NSPA, si è rivolto al colonnello Francesco De Simone, comandante del 3° Stormo, per ringraziare la Forza Armata per l’ospitalità.
L’intensa agenda che ha scandito le due giornate di attività è stata completata con l’organizzazione da parte dell’Aeronautica Militare del cosiddetto “Industry Day” ovvero un incontro con i rappresentanti di alcune aziende italiane che operano nel settore della Difesa, che hanno avuto l’opportunità di allestire propri stand e presentare i principali prodotti e applicazioni sviluppate nell’ambito del CSS.
«La scelta di organizzare a Villafranca questo importante e prestigioso consesso non è certamente casuale - ha sottolineato il colonnello De Simone – . Il 3° Stormo, infatti, rappresenta il reparto dell’Aeronautica Militare che esprime il concetto operativo di Air Expeditionary Wing e, dunque, è su questa base che si possono apprezzare molti degli assetti che la Forza Armata ha acquisito proprio attraverso alcuni importanti programmi gestiti dall’Agenzia NSPA».
Nel corso della visita i partecipanti hanno, quindi, avuto la possibilità di visitare l’esposizione di alcuni dei principali assetti campali di cui è equipaggiato, quali la postazione di comando e controllo denominata DRASH (Deployable Rapid Assembly Shelter), la torre mobile AFIS (Aerodrome Flight Information System), sistemi di videosorveglianza ed alcuni esempi di fortificazioni campali del tipo Hesco Bastion.
Posto alle dipendenze del Servizio dei Supporti del Comando Logistico AM, il 3° Stormo sostiene le iniziative in ambito NATO e multinazionale, partecipando alle attività operative ed addestrative per la promozione di nuove sinergie e forme di condivisione delle risorse tra le Forze Aeree dei Paesi appartenenti alla NATO.


<< Torna