Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



11 Aprile 2019, 18:43

Strade, scuole, partecipate: queste le sfide principali del nuovo Consiglio Provinciale

Strade, scuole, partecipate: queste le sfide principali del nuovo Consiglio Provinciale che sì è insediato ufficialmente oggi pomeriggio, giovedì 11 aprile, dopo le elezioni dello scorso 31 marzo. All’ordine del giorno la convalida degli eletti che rimarranno in carica due anni o comunque fino alla cessazione della carica di sindaco o consigliere nei rispettivi Comuni.
«Il tempo del confronto elettorale è finito, da oggi inizia quello amministrativo – ha affermato al termine della seduta il Presidente della Provincia Manuel Scalzotto –. Abbiamo competenze su 1.400 chilometri di strade, 1.000 ponti, 55 edifici scolastici e un patrimonio, come il Palazzo Scaligero, che va salvaguardato e promosso. Ci sono le partite strategiche dell’Autobrennero e delle altre partecipate, dove siamo chiamati a rappresentare gli interessi dei nostri cittadini. Mi auguro poche polemiche e molti fatti, a partire già da adesso. Un caloroso benvenuto ai nuovi consiglieri e un abbraccio a quanti, oggi non presenti, hanno comunque inteso candidarsi».
I nuovi consiglieri provinciali sono: Alessio Albertini (sindaco di Belfiore) e Mariafrancesca Salzani (consigliere di San Pietro in Cariano) per la lista Insieme per Verona; Roberto Bonometti (sindaco di Affi, oggi assente) per Forza Italia - Amministratori Centro Destra; Loris Bisighin (consigliere di Legnago), Cristian Brunelli (consigliere di Grezzana), Roberto Dall’Oca (sindaco di Villafranca), Sergio Falzi (consigliere di Castel d’Azzano), Silvio Salizzoni (consigliere di Bussolengo) e Roberto Simeoni (consigliere di Verona) per la lista Centro Destra Verona - Scalzotto Presidente.
Riconfermati, inoltre, del precedente Consiglio: Paolo Martari (consigliere di Villafranca) per la lista Insieme per Verona; Pino Caldana (consigliere di Castel d’Azzano) per Forza Italia - Amministratori Centro Destra; Albertina Bighelli (consigliere di Sommacampagna), David Di Michele (consigliere di Lavagno, oggi assente), Gino Fiocco (consigliere di San Giovanni Lupatoto) e Stefano Marcolini (consigliere di Roverè Veronese) per Centro Destra Verona - Scalzotto Presidente e Zeno Falzi (consigliere di Grezzana) per Civici per Verona.


<< Torna