Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



23 Aprile 2019, 10:30

Pasqua con una brutta sorpresa per l’Ecodent Point Alpo

Pasqua con una brutta sorpresa per l’Ecodent Point Alpo che esce battuta dal campo di Costa Masnaga 60-51. Crisi di risultati e poca brillantezza, proprio nel momento cruciale della stagione quando si avvicinano i play-off. Domani mercoledì gara interna con Ponzano e sabato chiusura a Vicenza. E’ la terza sconfitta nelle ultime 4 giornate di campionato per le biancoblu che non si sono più riprese dopo il down in Coppa Italia. In un sol colpo Alpo dà l'addio alle speranze di chiudere al primo posto la regular season e non riesce nemmeno a conservare il saldo attivo di +9 che Cosa aveva subìto all’andata a Villafranca.
La B&P Autoricambi ha dominato al rimbalzo (55-38) e ha sempre guidato nel punteggio, tranne due brevi parentesi alla fine del primo e terzo quarto. Nessuna veronese in doppia cifra e medie al tiro ancora una volta insufficienti (29% da due e 21% da tre) con capitan Zanella ancora out per infortunio.
Costa inizia 9-2 sfruttando gli errori da sotto delle ospiti che però reagiscono e infilano un break di 0-8 firmato da Zampieri, Ramò e Vespignani (9-10): il primo quarto si conclude con la tripla di Spinelli per 14-10. Nel secondo periodo le lecchesi allungano con Baldelli da tre e Picotti (19-10), l’Alpo cerca di risalire ma viene ricacciata puntualmente indietro (24-15 a metà tempo). Balossi porta il vantaggio interno in doppia cifra (26-16), Vespignani risponde con la tripla del -7 (26-19) ma poi si “becca” un fallo tecnico e Vente ristabilisce le distanze (28-19). A due minuti e mezzo dall’intervallo Costa conduce 30-21 ma, come nel primo quarto, subisce un parziale di 0-8 per il 30-29 alla pausa lunga.
Solito copione anche nel terzo quarto con le “pantere” che schizzano avanti con Picotti, Rulli e Balossi (36-29), Pertile ne mette 4 in fila (36-33), prima che Spinelli e Tibè “ripristinino” il +7 (40-33). Un tecnico a Spinelli e un antisportivo a Frustaci favoriscono il “solito” 0-8 biancoblu che stavolta vale il sorpasso (40-41 a fine tempo). Nella frazione conclusiva il pubblico si infiamma e spinge Costa ad un 10-0 che indirizza il match in proprio favore (50-41). L’Ecodent Point mette a segno soltanto 10 punti in questo quarto, Dell’Olio segna il cesto del -5 (50-45), Baldelli la tripla del 53-45 e a 4 minuti dalla sirena la contesa è ancora aperta (53-48). A due minuti e mezzo dalla fine, Tibè realizza il canestro del 60-51, poi non segna più nessuno.


<< Torna