Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



3 Maggio 2019, 10:39

Familiarmente, educare andando oltre l’apparenza. Il programma

Il Comune ripropone da oggi, venerdì 3 maggio, a domenica 12 “Familiarmente”, una settimana allungata dedicata a tutti gli aspetti che riguardano la famiglia. Il tema della 5ª edizione è “Educare oltre lo sguardo”. I partecipanti saranno invitati, attraverso dibattiti, conferenze, proiezioni cinematografiche, rappresentazioni teatrali e progetti con le scuole a “guardare oltre”, liberandosi dai pregiudizi. In una società pervasa dall’esteriorità e dal conformismo, dominata dalle mode, dagli status symbol e dove si seguono canoni sociali diffusi, infatti, parlare di educazione alla bellezza è importantissimo.
L’edizione di quest’anno di Familiarmente si aprirà stasera con un ospite d’eccezione. Alle ore 20.45 all’Auditorium comunale ci sarà l’incontro con Matteo Lancini, psicologo e psicoterapeuta, presidente della Fondazione “Minotauro” di Milano che presenterà il suo libro: “Il ritiro sociale negli adolescenti. La solitudine di una generazione iperconnessa”. La serata è aperta a tutti i genitori (consigliato dalle elementari in poi), agli insegnanti e agli educatori.
«Educare al bello - sottolinea l’assessore Nicola Terilli - significa educare all’ascolto, all’attenzione, all’incontro, alla consapevolezza che quanto è diverso da noi è un arricchimento. Vuol dire non fermarsi alla superficie, all’apparenza ma curare la bellezza della relazione in ogni situazione per dare un messaggio positivo».
Nell’immaginario collettivo, infatti, spesso si confonde ciò che appare con ciò che è bello rischiando di scambiare ciò che è bello con ciò che piace a tutti.
«Educare alla bellezza - aggiunge l’assessore Jessica Cordioli - non è insegnare cosa è bello o brutto. Ciò che riteniamo bello nasce dall’insieme di diversi fattori che ci riguardano: esperienze, contesto culturale dove viviamo, formazione personale, stato d’animo, qualità delle emozioni».
Un programma ricco (vedi link), che è stato possibile grazie al lavoro e alla passione di tante persone, educatrici, volontari, scuole, associazioni, con l’ars. Parliamone di Dossobuono partner principale del Comune con in prima fila il servizio educativo di Villafranca rappresentato da Elisa Cordioli, Valentina Costa e Giovanna Zoccatelli.
A causa delle cattive condizioni meteo previste per il fine settimana, i seguenti eventi del programma originale saranno così modificati: rinviato a data da definire Favole in villa di Sabato 4 maggio a Villa Alessandri a Dossobuono e annullato Giochiamo in piazza con il Ludobus di Domenica 5 maggio in Corso Vittorio Emanuele II a Villafranca.

Scarica il programma. Clicca qui Familiarmente2019

<< Torna