Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



2 Luglio 2019, 17:48

Da Boston all’Alpo Basket per tentare la scalata alla serie A1

Dal Boston College all’Alpo Basket. Coach Soave avrà a disposizione per il prossimo campionato di basket serie A2 la triestina Martina Mosetti. Guardia di 176 centimetri, classe 1995, ha giocato nella sua Trieste fino al 2012 per poi essere ceduta a Schio dove ha fatto la spola tra la A1 e la A3 di Sarcedo. Nel 2014, grazie ad una borsa di studio, si è trasferita negli States, al Boston College con cui ha giocato sino ad oggi. A livello di nazionali giovanili, Martina ha giocato con l’Italia Under 16 e soprattutto con l’Under 20, partecipando nel 2015 agli Europei a Lanzarote.
Martina ha iniziato a giocare a basket a 8 anni al Centro Minibasket Tigrotti del circuito Azzurra Trieste. Dopo aver militato in varie squadre femminili di Trieste grazie a varie collaborazioni tra società, ha esordito in Serie B Nazionale con la Ginnastica Triestina all’età di 15 anni. La società aveva fatto un accordo con il Famila Schio,così si è allenarta con la prima squadra e giocato nei loro campionati giovanili. Finite le superiori, grazie all’aiuto di Kathrin Ress, ha ricevuto una borsa di studio per la pallacanestro a Boston College e ha giocato con la loro squadra universitaria nella ACC.
«Fin dai tempi di Sarcedo, Alpo è una società che mi è sempre piaciuta - racconta -.Mi sono scontrata numerose volte con loro in A3. Se non ricordo male, dopo l’ultima partita, Mary Zanella mi aveva pure regalato una maglietta. Quest’anno, inoltre, quando mi è arrivata la proposta, tutte la giocatrici alle quali ho domandato informazioni mi hanno parlato in maniera più che positiva della società. Oltre a piacermi l’idea di poter giocare per raggiungere un obiettivo importante come la promozione in A1, mi permette anche di essere vicino alla mia famiglia. Se dovessi descrivermi in tre parole direi grinta, difesa, ed esperienza. L’anno prossimo in campo voglio portare soprattutto energia e positività. Penso che l’obiettivo del prossimo anno sia chiaro: massimo impegno e determinazione per salire in A1”.

<< Torna