Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



10 Luglio 2019, 10:29

Alpo Basket. Arriva Policari, mitragliatrice da tre punti

L'Ecodent Point Alpo annuncia l'arrivo in biancoblù di Elisa Policari che sarà l'ala titolare della formazione che sta allestendo il presidente Soave. Elisa arriva da Faenza con cui ha giocato la seconda parte della stagione 2018/19, eliminando proprio l'Alpo Basket nei quarti di finale di Coppa Italia a Campobasso.
Nata a Roma nel 1997, ha iniziato a giocare all'età di 10 anni tra la società di Fiumicino e le Stelle Marine Ostia: dopo 4 anni ad Ostia, una mezza stagione ad Umbertide (giovanili e allenamenti con la A1), una stagione al San Raffaele Roma (A3 e giovanili) e una ad Albano Pavona (serie C e giovanili). A 19 anni, nella stagione 2016/17, il passaggio in A1 a Battipaglia dove ha giocato due stagioni e mezzo, prima del mezzo anno a Faenza.
Elisa ha vinto lo scudetto Under 20 con Battipaglia nel 2017 ed è stata vice campione d'Europa con la Nazionale U20 agli Europei del 2016 in Portogallo. Ha militato in tutte le nazionali giovanili, dall'U15 (nominata MVP al Fiba Europe Camp del 2012 in Slovenia), all'U17 con cui ha giocato i mondiali in Repubblica Ceca nel 2014, all'U18 3x3 con la quale ha disputato nel 2015 il Mondiale in Ungheria e l'Europeo in Slovenia.
Ha sempre giocato esterna, a volte anche playmaker. Negli anni il suo ruolo è diventato guardia/ala e ultimamente eccelle nel tiro da 3 punti.
«Ho scelto Alpo perché dall’esterno, guardando le ultime due stagioni, ho sempre pensato fosse una società organizzata e gestita con serietà e professionalità. Ho notato inoltre che per il club, negli ultimi anni, hanno sempre giocato ottime giocatrici, anche con trascorsi in categorie superiori. Questo fatto e la bontà dei risultati ottenuti, mi hanno fatto propendere per questa scelta. Per la prossima stagione Alpo vuole recitare un ruolo da protagonista e il mercato fatto ne é la prova. Vogliamo arrivare più avanti possibile e, onestamente, io sono una che vuole sempre vincere, sia che sia una manifestazione importante, sia se gioco 1vs1 con mio fratello! A livello personale vorrei continuare a crescere, ma soprattutto migliorare gli aspetti tecnici che mi riescono meno».

<< Torna