Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



17 Settembre 2019, 19:28

Da Pozzuoli a Villafranca: gli allievi dell’Accademia in visita al 3° Stormo

Una delegazione di 10 allievi Ufficiali appartenenti al Corso Vulcano V, provenienti dai Corsi Regolari dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, è stata accolta al 3° Stormo di Villafranca di Verona, così come previsto dal piano degli studi del massimo istituto di formazione dell’Aeronautica Militare. Gli allievi hanno avuto la possibilità di seguire il completamento delle predisposizioni degli assetti che saranno utilizzati durante l’esercitazione internazionale Toxic Trip 2019, che avrà inizio alla fine di settembre presso la zona operativa dello Stormo. Un'occasione per interfacciarsi con gli specialisti quotidianamente impegnati in attività operative reali e condividere le loro significative esperienze personali e professionali. E nel tempo libero hanno potuto scoprire ed apprezzare le bellezze della provincia scaligera.
In particolare, gli allievi hanno preso visione dell’assetto campale con gli interventi del personale italiano e straniero per gestire le misure atte a neutralizzare gli attacchi con armi CBRN (Chimiche, Batteriologiche, Radiologiche e Nucleari) e consentire la prosecuzione delle operazioni aeree nell’ambito dello scenario addestrativo simulato. Ma la visita ha consentito di apprezzare anche altre capacità campali dello Stormo, tra queste la Mensa Campale, gli stessi assetti CBRN, le diverse tipologie di fortificazioni campali, la Torre Mobile e così via.
“Quando il 3° Stormo viene attivato, anche se in contesto addestrativo, per noi non si tratta di una semplice esercitazione, ma diventa un’operazione di deployment vera e propria – ha sottolineato il comandante De Simone – considerata la nostra peculiarità di esprimere la logistica di proiezione della Forza Armata”.
Come da tradizione, durante il saluto di commiato, gli allievi hanno consegnato al Colonnello De Simone un esemplare del “pinguino” del Corso Vulcano V, che andrà ad arricchire la collezione custodita presso l’Ufficio del Comandante.


<< Torna