Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



19 Settembre 2019, 11:43

Raccolta firme per ripristinare lo storico campetto di via Zanini

Il Centrosinistra ci riprova. Chiede la sistemazione e il riutilizzo dell’area verde conosciuta come “ex campetto di via Zanini”, situato nel capoluogo tra le vie Milazzo e Volturno, da molti anni abbandonata a se stessa. Non è nuova la discussione relativa al futuro di questo terreno. La maggioranza (attuale e precedente) ha sempre risposto picche con la motivazione che per giocare a calcio sarà attrezzato il parco del Tione e gli investimenti saranno fatti solo lì. Così i consiglieri comunali del PD e della lista civica “Idee in Cantiere” chiedono il sostegno anche ai cittadini con una raccolta di firme per rafforzare la richiesta organizzata al “campetto di via Zanini” sabato 21 settembre dalle 10 alle 12 e domenica 22 settembre dalle 10 alle 12.
«Già nel 2015 avevamo proposto di riqualificare questa ed altre aree del quartiere raccogliendo circa 500 firme ma l’amministrazione rimase sorda al nostro invito - afferma il consigliere Matteo Melotti, residente proprio nel quartiere - . Nel maggio scorso abbiamo proposto al consiglio comunale una mozione a questo riguardo, che è stata respinta con motivazioni fragili e strumentali. Ora vogliamo rinnovare una richiesta che riteniamo fondamentale per non lasciare uno spazio pubblico così importante in uno stato di degrado insopportabile».
Puntando al parco del Tione la giunta villafranchese non ha ancora messo mano a questo fazzoletto di terra, che versa in condizioni non dignitose.
«Pare davvero inspiegabile la chiusura dell’amministrazione cittadina - affermano i consiglieri comunali Matteo Melotti, Isabella Roveroni, Daniele Pianegonda e Paolo Martari -. Si tratterebbe di qualificare questo comparto e, al contempo, offrire ai giovani adolescenti che non sono tesserati per un’associazione sportiva e vogliono vivere qualche momento di aggregazione un luogo di svago. Peraltro, in questo modo coloro che giocano nell’area verde di via Isonzo (ex galoppatoio) potrebbero spostarsi in questo campetto, con beneficio per i genitori dei più piccini che frequentano quel parco attrezzato. Se poi si volessero aggiungere qualche pianta, delle panchine e anche delle strutture per il gioco dei bambini sarebbe cosa utile e gradita».
La proposta è di realizzare un campo da calcio, recintato – meglio se illuminato – aperto al pubblico. «Si tornerebbe, in qualche modo, alla sua funzione storica - sottolinea il segretario del circolo PD Villafranca Stefano Corazzina - visto che in questo fazzoletto di terra hanno giocato moltissimi ragazzi sino alla fine del secolo scorso».



<< Torna