Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



11 Novembre 2019, 11:03

Il piccolo genio ispira Alpobasket, Carugate mai in partita

Quando il capitano Sofia Vespignani, da sola, ha fatto meglio di tutta Carugate (31 di valutazione per lei contro 26 delle lombarde) è facile capire come non ci sia stato scampo per le avversarie dell’Ecodent Point Mep Alpo. Nettissima la vittoria per 70-40, con gara mai in discussione. Le biancoblu hanno dominato al rimbalzo (48-32) e hanno surclassato le lombarde in valutazione 92-26. Il piccolo genio ha confermato l’ottimo momento di forma con 20 punti, 9 rimbalzi, 5 assist e 8 falli subiti.
Primo quarto ad alto punteggio, con difese rivedibili in entrambe le metacampo: Carugate resta attaccata nel punteggio sino al 7-6, poi le padrone di casa accelerano e “doppiano” le avversarie con la tripla di Dell’Olio (16-8). Anche Vespignani colpisce da tre e arriva presto la doppia cifra di vantaggio dopo il cesto di Reani (21-11). Per Carugate la risposta arriva da Canova che mette a segno 4 punti di fila e chiude la prima frazione sul 23-15.
Nel secondo periodo nuovo allungo veronese grazie ad un’ispiratissima Granzotto che dispensa assist e che infila la tripla del 31-17. Bertoldi mette i liberi del +18 (35-17), divario che viene confermato dopo il viaggio in lunetta di Vespignani (37-19). Nel finale di tempo le ospiti si svegliano e producono un break di 0-7, frutto anche della difesa “box and one” (37-26); la tripla di Dell’Olio manda tutti neghi spogliatoi (40-26).
Nel terzo periodo l’Alpo chiude a doppia mandata i conti: 20-4 il punteggio dell’intero quarto. La formazione di Cesari non segna mai, ma proprio mai e sprofonda sino al -32 (60-28), massimo distacco della serata. La frazione conclusiva inizia sul 60-30, stavolta è l’Ecodent Point Mep a non segnare mai (rimane a secco per i primi 7 minuti del quarto) ma Carugate non ne approfitta più di tanto e risale appena sino al 60-37. Dell’Olio realizza i primi punti di questo tempo (62-37), Policari sparacchia un po’ troppo da tre e l’ultimo canestro della serata è di una reattiva Laura Reani (70-40). Poi tutte a festeggiare sotto la tribuna. Si torna in campo mercoledì 20 a Udine.


<< Torna