Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



11 Dicembre 2019, 10:51

«A scuola con Lav» per una cultura di rispetto verso gli animali

«A scuola con Lav», in collaborazione con L’Ufficio Scolastico di Verona, Rete della Cittadinanza e Costituzione e Comune, è il progetto che è stato proposto alle scuole primarie della zona di Villafranca. Prevede la presentazione da parte delle classi aderenti di un disegno sul tema “A.A.A. Animali, Adozione, Amore”con l’obiettivo di valorizzare un corretto rapporto tra i giovani alunni e gli animali, nella consapevolezza che tutto ciò costituisca un elemento importante della formazione della persona. Responsabili del progetto Elena Carletti (Pedagogista) che da anni lavora alla prevenzione del disagio sociale di bambini e giovani, e Donatella Ceccon, docente di Filosofia e Storia e membro del Direttivo LAV Verona
«Vogliamo potare avanti una cultura di rispetto verso gli animali - spiegano - perché chi rispetta gli animali rispetta anche donne, bambini e anziani. Il tema è far capire ai bambini che quando si accoglie in casa un animale, si accoglie un membro della famiglia. Entro aprile i bambini devono produrre un disegno che esprima questo concetto. L’animale non è una cosa, non si compra ma entra a far parte della famiglia. Un essere che ha le sue esigenze. Premiazione a fine maggio».
E’ previsto anche un viaggio a visitare l’oasi di Chiari dove vivono nel loro ambiente.
«Dal 99 il Ministero ha attivato dei percorsi e c’è un protocollo d’intesa Lav Miur del 2017 - sostiene l’assessore Anna lisa Tiberio - ma bisogna dare sostanza e concretezza a questi accordi utilizzando tutti i tipi di linguaggio per veicolare messaggi valoriali importanti. Le scuole villafranchesi hanno accolto con entusiasmo questa iniziativa che deve diventare una buona prassi in tutte le scuole. Su questo tema si lavorerà anche nel festival dei cortometraggi. Stop anche alla violenza sui social contro gli animali».
Viene così sfatato anche un luogo comune che la Lav sia solo lotta contro la vivisezione. «Invito i concittadini a segnalare qualsiasi atto di maltrattamento verso gli animali - afferma l’assessore Nicola Terilli -. La sensibilità in questa giunta è molto alta e c’è contrarietà a spettacoli circensi dove ci sono animali. In prospettiva si parte dalle scuole per arrivare ad anziani, disabili e giovani con disagio. Dunque utilizzo di animali per terapie assistite».
Intanto, in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani, in sala Ferrarini si è tenuto un convegno (organizzato dalla Rete di Cittadinanza e Costituzione dell' Ufficio Scolastico Territoriale di Verona) alla presenza di numerosi studenti della Scuola Media "Cavalchini Moro». I vari relatori hanno affrontato, da diverse angolature, la questione dei diritti umani e del loro valore. Tra questi, in rappresentanza dell'Area Scuola con LAV Verona, Donatella Ceccon ha trattato il tema del riconoscimento dei diritti degli animali come elemento qualificante del progresso etico e civile di una comunità.

<< Torna