Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



16 Dicembre 2019, 10:52

Alpobasket prende un’aspirina, ma non è ancora guarita

L'Ecodent Point Mep Alpo interrompe la striscia di sconfitte consecutive ma mostra di non essere ancora guarita. Senza Dell'Olio per problemi alla schiena, Alpo perde la sua guerriera ma alla fine riesce comunque ad espugnare il campo di Ponzano (58-64). Pur conducendo nel punteggio per 40 minuti su 40, la squadra di Soave nel finale ha rischiato di buttare al vento 20 punti di vantaggio quando le trevigiane sono risalite sino al -1. Nel finale la contesa si è decisa dalla lunetta: Vespignani, Dzinic e Policari non hanno sbagliato un colpo ricacciando indietro le avversarie. Le veronesi hanno stravinto in valutazione (76-42) e hanno mandato a tabellino soltanto 6 giocatrici, di cui 4 in doppia cifra (Policari, Dznic, Granzotto e Coser).
Inizia bene l'Alpo che, dopo nemmeno 4 minuti di gioco, riesce già a "doppiare" Ponzano (9-18) con 5 punti consecutivi di Reani e un valido e fallo di Vespignani. Le padrone di casa rimangono a secco per 4 minuti, Policari mette i liberi della doppia cifra di vantaggio (9-20) al termine di un parziale di 2-12 cui però risponde Ponzano con un 9-1 (18-21). Dznic e l'ex Coser ricacciano indietro le padrone di casa (18-25 a fine quarto) e nella seconda frazione riprendono la doppia cifra di vantaggio (20-30). Ponzano non segna mai, ma proprio mai (4 punti nell'intero secondo quarto) e il gap si allarga sino al +18 di fine periodo (22-40 all'intervallo lungo).
Nel terzo quarto la tripla di Granzotto vale il "ventello" di vantaggio (23-43), il punteggio si abbassa (soltanto 9 i punti messi a segno dall'Ecodent Point Mep in questo periodo) ma Ponzano non meglio, tanto che a un minuto e mezzo dalla fine del quarto è di nuovo +20 (29-49). I canestri di Brotto e Miccoli chiudono il tempo (33-49), il neo coach Zanco prova la zona e in 4 minuti il ritardo biancoverde è dimezzato (41-51). Dzinic dalla lunetta dà respiro alla squadra di coach Soave (43-55) ma Dzankic non ci sta e conduce Ponzano al quasi aggancio (54-55 a due minuti e mezzo dalla fine). La gara è completamente riaperta, Policari mette la tripla del +4 (54-58) e nell'ultimo minuto ecco il -2 dopo il cesto di Castellani (56-58) ma dalla lunetta Alpo si salva. Mercoledì big match Bolzano-Alpo.


<< Torna