Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



20 Gennaio 2020, 15:59

In sala Ferrarini un messaggio di legalità e rispetto di tutti

Villafranca si parla di legalità e di giornata della memoria. In sala Ferrarini il Comune, in collaborazione con il Parlamento della Legalità e la Rete Cittadinanza e Costituzione, ha organizzato l’incontro “Verso la giornata della Memoria” con oltre 400 studenti. Sono intervenuti a vario titolo il presidente del Parlamento della Legalità Nicolò Mannino col vice Salvatore Sardisco, il sindaco di Ravanusa Carmelo D’Angelo, il sindaco Roberto Dall’Oca con gli assessori Anna Lisa Tiberio e Claudia Barbera, il comandante del Terzo Stormo col. Francesco De Simone, oltre a rappresentanti di Enti e Istituzioni come Francesco Bitto, portavoce regionale di Ass. Nazionale Azione Sociale premiato dal Parlamento della Legalità per l’impegno profuso nel sociale.
«Abbiamo voluto lanciare un messaggio che richiami i valori della legalità e dell’impegno per la pace nel rispetto di tutti- spiega l’assessore Tiberio promotrice dell’incontro - . Avvicinandoci alla giornata della memoria, Villafranca diventa protagonista nel ricordo delle vittime della Shoah affinché certe tragedie non abbiamo più a ripetersi».
Nicolò Mannino ha conferito alla figlia Annalisa il Premio memorial del padre Luigi, ‘‘un grande uomo della Polizia di Stato’’, insieme a una singola Litografia curata dal docente e artistica Antonio Caputo. Il Parlamento della Legalità Internazionale ha come obiettivo e finalità quello di dialogare principalmente con il mondo scuola e società civile affinché chiunque, si metta in gioco per cooperare allo sviluppo del territorio.
A Verona c’era stato un altro incontro al Circolo ufficiali di Castelvecchio con la presentazione del libro “Profeticamente scomodi – Quando un uomo si sporca le mani: Don Tonino Lo Bello” scritto dal Presidente della Legalità Internazionale Nicolò Mannino e il dibattito sul tema culturale “Ambasciataori di speranza sui sentieri della storia”.


<< Torna