Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



4 Maggio 2020, 11:00

Fase due piena di dubbi, timori e incertezze: riaprono parchi, ancora chiusi i giochi

Da oggi inizia la cosiddetta fase due, piena di incertezze (la storia dei congiunti è diventata una barzelletta mondiale), di timori (abbiamo visto venerdì la grande manifestazione degli operatori economici) ma anche di speranze per il futuro. Da oggi, lunedì 4 maggio, va in vigore l'apertura delle piste ciclopedonali e delle aree verdi ma resta il divieto di accesso alle aree giochi attrezzate per bambini
«L'accesso alle piste ciclopedonali e alle strade vicinali di uso pubblico è ora possibile - spiega il sindaco Roberto dall’Oca - e da oggi anche l'accesso al pubblico ai parchi e ai giardini pubblici ma con divieto di ogni forma di assembramento e nel rigoroso rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.
Fino al 17 maggio, le aree attrezzate per il gioco dei bambini rimarranno chiuse. Intanto è andata bene la riapertura dei cimiteri e la gente ha apprezzato il lavori di pulitura e sistemazione attuato dal Comune e dai volontari».
Attualmente le Ordinanze regionali in vigore prevedono l'utilizzo di mascherina, o altro strumento di copertura di naso e bocca, e di guanti, o di liquido igienizzante. Non sono soggetti all'obbligo di utilizzo di mascherina o altro strumento di copertura di naso e bocca i bambini al di sotto dei sei anni e i soggetti con forme di disabilità. Per coloro che svolgono attività motoria intensa non è obbligatorio l'uso di mascherina o copertura durante l'attività fisica intensa, salvo l'obbligo di utilizzo alla fine dell'attività stessa.
Tra le altre norme (vedi allegato) è consentito lo svolgimento individuale o con componenti del nucleo famigliare di attività sportiva o motoria quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, camminata, corsa, ciclismo, tiro con l'arco, equitazione, tennis, golf, pesca sportiva, canottaggio, ecc... Al fine di svolgere l'attività motoria o sportiva di cui sopra, è consentito anche spostarsi con mezzi pubblici o privati per raggiungere il luogo individuato.

Scarica l’ordinanza regionale completa. Clicca qui Coronavirus27

Scarica i chiarimenti. Clicca qui Coronavirus26

Scarica l'autocertificazione. Clicca qui Coronavirus28


<< Torna