Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



6 Luglio 2020, 11:58

Dopo la Fiera via libera all’Estate al Castello. Il clou l’11 luglio con il concerto della Pace di Villafranca

>Villafranca non si arrende. Si è chiusa la Fiera di San Pietro ma Villafranca si prepara ad essere ancora protagonista nella proposta di eventi. «Abbiamo messo in campo tutte le risorse e le energie per poter organizzare una rassegna culturale estiva importante nonostante le restrizioni del Covid» afferma l’assessore Claudia Barbera.
Lo scenario, come per la Fiera, sarà sempre il Castello, con musica, teatro e cinema. Evento clou l’11 luglio, giorno della firma dei preliminari di Pace di Villafranca. Non ci saranno quest’anno il tradizionale concerto del Risorgimento o le rievocazioni storiche. Ci sarà invece il concerto di musica classica con Alberto Nosè e Valentina Fornari (Amadeus Piano Duo) e Chiara Soave con Antonio Granata (Duo Vissi d’Arte).
«Un concerto che ha duplice valenza storica e culturale - sottolinea il vicesindaco Francesco Arduini -. La presenza di quattro artisti di fama internazionale conferma quanto ci teniamo a questo appuntamento. Nonostante le difficoltà del Coronavirus, l’evento è arrivato a buon fine grazie all’assessore Claudia Barbera che si è prodigata nell’organizzazione».
Si tratta di un evento a ingresso gratuito che rappresenta meglio di tutti la ripartenza. Meglio registrarsi prima per non doverlo fare al Castello. Si prenota il posto e si lasciano i dati generali secondo le linee guida (https://www.eventbrite.it/e/biglietti-concerto-per-il-161-anniversario-della-pace-di-villafranca-). L’attenzione deve sempre rimanere alta. Obbligo di mascherina per l’arrivo e nei movimenti dalle sedute previste.
In pratica sostituisce il concorso internazionale “Città di Villafranca” per pianoforte e violino che avrebbe portato nella sua terza edizione in sala Ferrarini ben 90 musicisti da tutto il mondo. «L’11 luglio per Villafranca è data importante e durante il lock down ci siamo confrontati con tante realtà del territorio - spiega l’assessore Barbera -. Molteplici gli appuntamenti culturali annullati. Questo grande evento almeno ci consente di recuperare qualcosa di importante nella programmazione. Il Castello riapre le porte alla musica dal vivo con questi quattro artisti. Il Castello ci garantisce grande tranquillità per il rispetto delle linee guida. L’allestimento resterà quello per la rassegna teatrale con la Nuova Compagnia di Enzo Rapisarda, quattro mercoledì con inizio l’8 luglio, e per il Villafranca festival».
Chiara Soave, accompagnata da Antonio Granata, evidenzia come sia bellissimo tornare a suonare nella propria città. «Soprattutto in un momento che vuole dare un segnale di ripartenza della cultura. Tanta gioia ed emozione, poi, condividere il concerto con altri due grandi musicisti».
Alberto Nosè, con Valentina Fornari, rappresenta l’orgoglio di un villafranchese che viene a suonare in una cornice unica come il Castello: «E' un momento che sognavamo di poter realizzare. Il concerto sarà diviso in due parti, la prima da solista. poi ci sarà un' esecuzione a quattro mani di brani con musica molto orecchiabile. Valzer per concludere la serata».


<< Torna