Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



11 Settembre 2020, 10:48

Attestato di legalità. Comune di Villafranca capofila per i progetti sul territorio

Villafranca protagonista al IV Convegno Nazionale del Parlamento della Legalità Internazionale, moderato da Massimo Coserini, per riflettere sul tema “Dovere, Legalità e Gratitudine: quando le persone normali diventano Eroi” ospitato a Monreale.
Il Comune di Villafranca di Verona, infatti, ha ricevuto un attestato per il prezioso contributo culturale nel proporre un messaggio di speranza e legalità ed è stato indicato a Città capofila dei percorsi di cittadinanza responsabile e di legalità tesi a promuovere nelle nuove generazioni i valori fondamentali della democrazia: il rispetto delle leggi, delle persone, delle Istituzioni.
«Molti i Comuni che ambiscono a questa candidatura ma Villafranca di Verona nel tempo ha sostenuto progetti regionali e ministeriali in particolare del MIUR e ha aderito al cammino culturale del Parlamento della legalità internazionale - ha dichiarato l’assessore Anna Lisa Tiberio presente con la consigliere Maria Rosa Ciresola -. Il nostro è un territorio ricco di progetti in cui sono coinvolti tutti gli Assessorati per le diverse competenze. L’obiettivo da perseguire è di promuovere in tutti le capacità di agire da cittadini responsabili e di partecipare pienamente alla vita civica, culturale e sociale delle Comunità».
«Un riconoscimento molto importante a livello nazionale che spronerà tutti gli Amministratori e i cittadini villafranchesi a promuovere la legalità in ogni contesto di vita - afferma il sindaco Roberto Dall’Oca, unico primo cittadino presente del Veronese -. Esprimo il mio grazie a nome di tutta la comunità perché questo riconoscimento inciderà in modo significativo sui progetti da mettere in campo anche nel futuro».
Il presidente Nicolò Mannino, del resto, era stato già ospite recentemente a Villafranca in occasione della consegna delle borse di studio agli studenti e neo laureati all’interno del Castello e in un incontro che si è svolto al Liceo Medi diretto da Marco Squarzoni sede della Rete di Cittadinanza e Costituzione che riunisce ad oggi 58 scuole di Verona e provincia.


<< Torna