Scavolini
Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



2 Gennaio 2021, 16:04

Vaccinazioni. Al Magalini si parte con 288 dosi al giorno in 4 linee vaccinali

E' iniziata questa mattina nei presidi ospedalieri di Villafranca, San Bonifacio e Legnago la campagna vaccinale Covid-19 rivolta a medici, infermieri, OSS e a tutti gli operatori in prima linea nella battaglia contro il Coronavirus. Si è trattato della partenza vera e propria dopo la giornata inaugurale simbolica di domenica 27 dicembre all’ospedale Magalini.
Le dosi settimanali a disposizione sono 6.950, per una popolazione target di 30.403 persone nella fase iniziale. Di questi, 8.659 sono ospiti delle strutture residenziali, anziani o disabili, e 7.698 sono personale che opera all’interno delle strutture, alle quali dall’inizio della prossima settimana l’ULSS 9 fornirà il supporto necessario nell’organizzazione e nell’esecuzione dei vaccini.
La capacità attuale è di 288 dosi al giorno per il Magalini, con 4 linee vaccinali attivate in ciascun ospedale, con la prospettiva di aumentare il numero di persone vaccinabili quotidianamente per arrivare a coprire il prima possibile tutti gli operatori ospedalieri e non e gli ospiti delle strutture residenziali. A fine mese, dopo 21 giorni dalla prima dose, verrà somministrata la seconda dose finale di vaccino, necessaria per aumentarne l’efficacia.
"Pur tenendo conto della necessità di organizzare la campagna vaccinale in tempi brevi, la prima giornata di vaccinazioni si è svolta regolarmente e in tempi rapidi - affermai direttore generale Pietro Girardi -. Un doveroso ringraziamento va pertanto a tutti gli operatori coinvolti che hanno partecipato all’organizzazione".
Girardi ha raccolto e condiviso anche il messaggio degli operatori del reparto di terapia intensiva del Magalini da mesi in prima linea che hanno esposto uno striscione come augurio per il 2021 invitando tutti al rispetto delle regole: “Aiutateci ad aiutarvi”. Purtroppo, infatti, c’è ancora troppa gente in giro che sottovaluta il contagio. E gli effetti si vedono.

<< Torna