Scavolini
Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



9 Gennaio 2021, 12:14

Buoni Spesa Sociali per i cittadini in difficoltà. Questionario on line

Il Comune ripropone i Buoni Spesa Sociali previsti per i cittadini in difficoltà a causa dell'emergenza Covid-19. Le domande possono già essere presentate. Per garantire questa misura assistenziale il Comune di Villafranca di Verona ha ricevuto dal Governo un importo pari ad € 176.000,00 a cui sommare un ulteriore 10%, pari ad € 17.600,00, messo a disposizione dai Supermercati fornitori dei buoni, € 1.000,00 donati dal locale Leo club, la sezione giovani dell’Associazione Lyons Club, ed € 500,00 da parte di un gruppo di imprenditori di Dossobuono, per il tramite del consigliere comunale Nicola Giuliani.
I soggetti interessati, qualora in possesso dei previsti requisiti d’accesso (residenza, regolarità del titolo di soggiorno e possesso di uni ISEE in corso di validità), devono autonomamente compilare, via web o smartphone, un semplice QUESTIONARIO ONLINE presente sia sulla app che sul sito del Comune di Villafranca al link https://www.comune.villafranca.vr.it/nqcontent.cfm?a_id=5345&tt=agid .
Per facilitare la compilazione allo stesso indirizzo web sono disponibili anche le traduzioni in lingua francese ed inglese. Una volta compilato il questionario, chi raggiungerà un punteggio superiore a 15 (così come stabilito da Deliberazione di Giunta Comunale n.226 del 11/12/2020) verrà ricontattato da un assistente sociale. Dopo una breve verifica telefonica, fisserà un appuntamento finalizzato ad approfondire lo stato di bisogno del nucleo familiare del richiedente. Questa modalità di presentazione dell’istanza è stata studiata al fine di agevolare il più possibile l’utenza consentendo una presa in carico personalizzata in grado di analizzare al meglio le situazioni di difficoltà, pur nel rispetto dei vincoli imposti dalle normative anti-COVID sia in termini di contingentamento degli accessi alla sede municipale, sia di riduzione dei contatti diretti tra persone. Qualora, al termine del percorso di valutazione professionale, il richiedente risulti in stato di bisogno allo stesso verranno erogate un numero di carte elettroniche prepagate da spendere per generi di prima necessità in due Supermercati locali.
Per ogni informazione e/o aiuto il Comune ha istituito un numero di telefono dedicato (329.2108264) attivo nei giorni di lunedì, martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.
La presente misura segue quella analoga già proposta nei primi mesi dell’anno 2020, sempre grazie ad un finanziamento statale di pari importo, anche se oggi si inserisce in un contesto totalmente diverso che non ha permesso di replicare le modalità già adottate. Non si tratta, infatti, di una mera erogazione a pioggia di denaro.
«Al fine di dare concreta risposta ai bisogni emergenti, la scelta dell’Amministrazione è stata quella di professionalizzare l’intervento d’aiuto consentendo ai richiedenti, a differenza di quanto accaduto ad aprile, di accedere ai servizi comunali non per beneficiare di un intervento spot ma per valutare una vera e propria presa in carico di chi, a seguito dell’emergenza sanitaria e della conseguente crisi economica, oggi si trova in una profonda situazione di difficoltà - spiega l'assessore alle politiche sociali Nicola Terilli -. Solamente così, infatti, si è ritenuto possibile valorizzare al massimo le risorse pubbliche assegnate dal Governo finalizzandole ai più poveri e rendendole occasione d’accesso ai Servizi comunali».




<< Torna