Scavolini
Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



15 Febbraio 2021, 10:57

Rischi social network. Il Comune propone incontri formativi gratuiti per genitori e studenti

Il Comune di Villafranca lancia Social Network Drive Licence Parent, un percorso di 4 incontri gratuito per genitori sull’uso consapevole dei social network. Un’iniziativa quanto mai opportuna in questo momento storico portata avanti grazie a un finanziamento della Regione Veneto. «Sono percorsi di formazione per genitori non attivati nel 2020 causa pandemia - spiega l’assessore Nicola Terilli -. Un problema sentito dalle famiglie per i pericoli che possono andare in contro i loro figli».
I percorsi, 1 per i genitori di 4ª e 5ª scuola primaria e 2 per i genitori della secondaria di 1° grado, saranno curati dai formatori dell’associazione OPADOS (Osservatorio permanente adolescenti – studenti) con: la psicologa – psicoterapeuta Daniela Panacci: “Vorrei ma non posto”; la legale – magistrato Maria Luisa Nitti: “Ma io non sapevo!”; il tecnico informatico Paolo De Giglio: “Dentro la rete”; la pedagogista Cinzia Marostegan: “I like che valore mi do?”.
E’ accertato che proseguono on line dinamiche magari nate in classe. «Non finisce mai, anche di notte - sottolinea Cinzia Marostegan, pedagogista attiva nel Centro Anck’Io -. I genitori compileranno un modulo informatico cercando di capire cos’è la rete. Con l’avvocato saranno affrontati gli aspetti da tener presente da parte dei genitori, indicare cosa è lecito e non è lecito fare. La psicoterapeuta, psicologo e pedagogista saranno più rivolti alle dinamiche. Chi fa il bullo, chi subisce e chi sta ad osservare. Una grande sfida».
Il progetto, atteso e richiesto dalle dirigenze scolastiche del territorio, non si fermerà dunque solo all’aspetto del dialogo con i genitori, ma saranno proposti incontri con alcune classi delle scuole secondarie di primo grado che hanno risposto al bando Pets (progetti educativi territorio scuola) promosso dall’assessorato alle Politiche Sociali e per la Famiglia. «Ci arrivano dubbi dai genitori, sono consapevoli dell’uso dei mezzi da parte dei figli e che non possono dire sempre di no e non sanno come gestire la situazione ma anche le scuole ci chiedevano come affrontare questa tematica - spiegano le educatrici Elisa Cordioli e Giovanna Zoccatelli -. Alle medie nascono gruppi WhatsApp. Poi Instagram, Tik Tok, giochi on line gratuiti con chat aperte. In questo periodo i ragazzi sono stati più on line non potendo andare fuori».
Le iscrizioni, con priorità ai residenti a Villafranca, avverranno tramite modulo online: https://forms.gle/SAMAAGQuxR6PPtcv6
(Info Servizio Socio Educativo 0456339182, tramite WhatsApp al 3667505872 – email: educatrici@comune.villafranca.vr.it)

<< Torna