Scavolini
Cantina di Custoza
Nuova Ottica

Notizie



17 Novembre 2021, 09:26

Police Controller. Giro di vite sui mezzi pesanti: 9 mila euro di sanzioni, patenti sospese, carte di circolazione ritirate

Verifica del rispetto dei tempi di guida e di riposo degli autotrasportatori e di eventuali manomissioni del cronotachigrafo, velocità di transito/percorrenza e tutta la documentazione obbligatoria. E’ partita una campagna di controlli da parte della Polizia Municipale di Villafranca di Verona per garantire una maggiore sicurezza sulle strade.
Gli agenti, adeguatamente formati, possono contare da ottobre su nuova strumentazione denominata “Police Controller” che consente di controllare agevolmente i veicoli pesanti dotati di cronotachigrafo analogico con un apposito scanner per digitalizzare i dischi del cronotachigrafo e i veicoli di ultima generazione, dotati di tachigrafo digitale, con relative carte tachigrafiche in possesso al Comando, il cui controllo avviene tramite esame diretto del sistema informatico. Questo strumento, l’unico in tutta la provincia con queste caratteristiche, permette di rilevare infrazioni commesse negli ultimi 28 giorni e di sanzionare, sia per la velocità che per i mancati riposi previsti per legge, sul posto e in venti minuti.
«Quotidianamente riceviamo continue segnalazioni da parte di cittadini residenti per l’eccesso di velocità dei conducenti dei mezzi pesanti - sottolinea il sindaco Roberto Dall’Oca -. Effettivamente vediamo e contiamo moltissimi mezzi pesanti sia in entrata che in uscita dal centro cittadino e verso le zone industriali provenienti dai caselli autostradali, soprattutto nelle ore di punta, e tanti risultano guidati da stranieri. Capiamo l’importanza, le difficoltà e il sacrificio di tanti camionisti ma questi controlli servono a mettere in sicurezza loro, il loro lavoro e tutti i cittadini. L’impegno dell’Amministrazione è stato di diecimila euro, compresa la formazione, e siamo convinti che darà una svolta importante sul tema della sicurezza».
Nella prima giornata su strada del mese di ottobre 2021 erano stati comminati oltre diecimila euro di sanzioni amministrative, di cui 3 carte di circolazione ritirate e 2 sequestri amministrativi. Nella giornata di lunedì sono stati controllati quattro veicoli (due stranieri e due italiani), comminate sanzioni per circa 9.000 euro (6 per eccesso di velocità fino al limite di 102 km /h registrata dal Cronotachigrafo digitale), 2 carte di circolazione ritirate, un veicolo fermato in attesa di pagamento, una patente sospesa. «Sono numeri che fanno riflettere - commenta il comandante Giuseppe Pregevole -. L’autotrasporto sarà d’ora in poi monitorato con frequenza nelle vie e negli snodi stradali più significativi del Comune. Si tratta di un’attività necessaria per garantire la sicurezza e limitare il rischio di incidenti».
I controlli che riguardano orari di guida, turni di riposo, alcool test, eccesso di velocità, efficienza del veicolo, contrasto al lavoro nero e regolare possesso dei titoli previsti e della formazione necessaria per la conduzione dei mezzi pesanti, possono durare, a seconda dei casi, da un minino di 15 - 20 minuti a un massimo di oltre 2 ore. Sono anche previsti ulteriori accertamenti in caso di cronotachigrafi ‘taroccati’, utilizzando autofficine autorizzate.
Saranno anche effettuati controlli ulteriori sull’alterazione delle emissioni dei gas di scarico dei mezzi pesanti, al fine di garantire quel necessario sentimento di rispetto dell’ambiente e del territorio nel quale si vive. Tali infrazioni possono comportare la specifica segnalazione alla Guardia di Finanza per eventuali comportamenti in violazione di ulteriori norme.


<< Torna