23 Aprile 2016, 18:31

Villafranca ha celebrato il 400° anniversario della morte di Shakespeare con il concorso ‘‘Romeo a Villafranca’’

Anche Villafranca ha celebrato il 400° anniversario della morte di William Shakespeare. In sala Ferrarini, infatti, si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso letterario ‘‘Romeo a Villafranca’’ promosso da Biblioteca e Comune col contributo dell’associazione ‘‘Cenacolo Veronese’’ e rivolto agli alunni dalle classi quinte della scuola primaria alle quinte degli istituti superiori che dovevano partecipare con una poesia, un racconto o un’opera grafica.4 gli istituti che hanno aderito (Ic Cavalchini-Moro e Dossobuono, Anti e Bolisani) e coinvolti oltre 200 alunni. 13 le classi che hanno presentato i lavori su cui si è espressa la giuria presieduta da Angelo Righetti, e composta dalla presidente Rosetta Rizzini, l’assessore Maria Cordioli, Lucia Girelli presidente della sezione libri del comitato, Alessandra Parinello, Sabrina Cordioli, Anna Carlotta Cordioli, e dal fotografo Renato Begnoni.
Per favorire la partecipazione delle scuole sono state modificate le disposizioni iniziali. Erano richieste opere narrative, poetiche e grafico-pittoriche. Poi per le Superiori sono state sostituite le poesie con testi teatrali, per le medie con un premio per l’aspetto multimediale. Per le elementari è stato istituito un premio speciale in quanto i lavori non rientravano in alcuna categoria.
Il Castello di Villafranca è ricordato nella celebre tragedia “Romeo e Giulietta”: il Principe di Verona, Escalus, vi accenna perché era il luogo in cui si teneva il tribunale ordinario e per questo - come ha annunciato l’assessore Maria Cordioli - sarà messa una targa all’interno del Castello a ricordo di questa citazione. Ai premiati sono stati dati 250 euro al 1º, 200 al 2º e 450 al premio speciale da spendere in materiale didattico.
Secondaria I grado (scuole medie)
Premi per elaborato grafico:
1. scuola Cavalchini-Moro (Villafranca), classe III H, prof.ssa Cristina Arena;
2. scuola Cavalchini-Moro (Villafranca), classe II H, prof.ssa Cristina Arena;
3. scuola Cavalchini-Moro (Villafranca), classe II F, con particolare menzione dell’elaborato Romeo Gotico di Alice Zorzi, prof.sse Laura Girardi e Rosa Sicuro.
Premi per opera narrativa:
1. scuola Cavalchini-Moro (Villafranca),classe II I, A dream of peace, prof. Luisa Vantini e Annamaria Benassuti;
2. scuola Cavalchini-Moro (Villafranca), classe II D, Dalla tragedia alla commedia, prof.ssa Luisa Vantini.
Premio per lavoro multimediale:
1. Scuola Rita Levi-Montalicini (Dossobuono), classe II A, prof.sse Enza Guarino ed Elena Mantovanelli.
Secondaria di II grado (scuole superiori)
Premi per elaborato grafico:
1. istituto Carlo Anti (Villafranca), classe IV ALF, Linda Faccioni, Giada Fraccaroli, Sara Mazzi, Carlotta Rossi e Pietro Squarzoni, L’amore è invisibile agli occhi dei ciechi, prof.ssa Maria Grazia Felici con tutto il consiglio di classe;
2. istituto Carlo Anti (Villafranca), classe IV ALF, Vanessa Calmero, Laura Ciman, Alberto De Rossi, Anna Venturini, Filippo Zanoni, Ricordi di un amore, prof.ssa Maria Grazia Felici con tutto il consiglio di classe.
Premi per opera narrativa:
1. istituto Carlo Anti (Villafranca), classe IV ALF, Vanessa Calmero, Laura Ciman, Alberto De Rossi, Anna Venturini, Filippo Zanoni, Ricordi di un amore, prof.ssa Maria Grazia Felici con tutto il consiglio di classe;
2. istituto Carlo Anti (Villafranca), classe IV ALF, Linda Faccioni, Giada Fraccaroli, Sara Mazzi, Carlotta Rossi e Pietro Squarzoni, L’amore è invisibile agli occhi dei ciechi, prof.ssa Maria Grazia Felici con tutto il consiglio di classe.
Premi per testo teatrale
1. istituto Ettore Bolisani (Villafranca); classe IV D, Vittoria Marchesini, Un tragico destino, prof.ssa Alessandra Adami.
2. istituto Ettore Bolisani (Villafranca); classe IV A, Alice Tosi, Rachele Massagrande, Desara Aruci, Tea Vejinovic, Romeo al balcone, prof.ssa Alessandra Adami.
Premio Speciale della Giuria
1. Scuola primaria Dante Alighieri, classi V A, V B, V C, maestre Silvia Dal Gramde, Maria Franchini, Raffaele Lucchese.

<< Torna