13 Settembre 2021, 13:58

Mense scolastiche. Plastic free ed agevolazioni alle famiglie

E’ stato affidato alla ditta Euroristorazione srl il servizio di ristorazione per l'anno scolastico iniziato oggi e per il prossimo 2022-2023. «Dal prezzo del servizio offerto dalla ditta vincitrice della gara è stata posta una quota a carico del Comune, pari a € 0.24 per pasto, necessari per sostenere i costi del lavaggio dei piatti e delle stoviglie al fine di limitare l’uso della plastica e di ridurre la produzione di rifiuti - spiega l’assessore Riccardo Maraia -. Di conseguenza ci sarà una riduzione del prezzo posto a carico delle famiglie e il singolo pasto ammonterà ad € 4,80».
Le sedi scolastiche in cui viene attuato il servizio di ristorazione per l’anno scolastico 2021-2022, in accordo con i Dirigenti che hanno condiviso con il rispettivo Consiglio d’Istituto i giorni interessati, sono le seguenti, tenuto conto anche del servizio educativo pomeridiano: Scuola primaria “V. Locchi” di Dossobuono per cinque giorni a settimana (parte curricolari e parte non curricolari); Scuola primaria “D. Alighieri” di Villafranca per cinque giorni a settimana (parte curricolari e parte non curricolari); Scuola primaria “C. Marchi” di Pizzoletta per cinque giorni a settimana; Scuola primaria “A. Frank” di Rosegaferro per cinque giorni a settimana; Scuola primaria “E. De Amicis” di Quaderni per cinque giorni a settimana (non curricolari); Scuola primaria “G. Zanella” di Rizza per quattro giorni a settimana (non curricolari); Scuola primaria “G. Bellotti” di Villafranca per cinque giorni a settimana (parte curricolari e parte non curricolari); Scuola primaria “Don Calabria” di Alpo per quattro giorni a settimana (non curricolari).
Il Comune ha previsto agevolazioni. Dal secondo figlio il costo di ogni pasto viene ridotto da € 4,80 a € 3,60. Qualora i fratelli frequentino scuole di ordine diverso, la riduzione è utilizzabile solo nei giorni in cui entrambi fruiscono del pasto. Per gli alunni iscritti a scuole dove è presente solo la possibilità di iscrizione al tempo pieno, cioè 40 ore settimanali (attualmente plessi di Pizzoletta e Rosegaferro), e di conseguenza la ristorazione è attuata dal lunedì al venerdì, viene prevista una riduzione in base all’Isee: per Isee inferiori a 6.000,00 € il costo del pasto viene ridotto a 3,65 €. Ulteriore riduzione fino a 2,80 € al pasto viene attribuita alle famiglie i cui genitori sono senza lavoro, segnalate dai servizi sociali del Comune con aggiornamento trimestrale.
«Abbiamo ritenuto di agevolare la spesa delle famiglie che hanno più figli fruitori del servizio di ristorazione scolastica e di coloro che attuano il tempo pieno nei plessi in cui non è previsto servizio alternativo - spiega l’assessore all’Istruzione Anna Lisa Tiberio -. Tali agevolazioni sono rivolte esclusivamente agli alunni residenti nel Comune di Villafranca di Verona. Anche quest’anno sarà attivo il Comitato mensa che avrà il compito di monitorare il servizio in un’ottica di continuo miglioramento. Il Comune sta predisponendo tutti i servizi per rispondere in modo adeguato ed efficace ai cittadini. Orgogliosa e motivata di creare sempre sinergie costruttive con tutti coloro che fanno parte della grande Comunità scolastica».


<< Torna