Domenica da record a Valeggio: bancarelle, inaugurazione Iat, premiazione degli agricoltori

Domenica di grande fermento a Valeggio sul Mincio con la III edizione del “Regalo di Natale”, l’inaugurazione dell’Ufficio Iat e la Festa del Ringraziamento Coldiretti. Circa 70 espositori sono stati protagonisti con le bancarelle che hanno ufficialmente aperto il calendario degli appuntamenti natalizi, dando continuità allo stile e alla qualità che hanno da sempre caratterizzato in modo esemplare le manifestazioni valeggiane.
“Il Regalo di Natale” è un’iniziativa che si arricchisce di significati, dove socializzazione e solidarietà hanno fatto da cornice all’aspetto commerciale, che vede come protagoniste le eccellenze del territorio e non solo.
Gli ospiti hanno potuto andare alla ricerca di originali idee per i regali di Natale, curiosando tra le proposte di raffinato artigianato artistico, preziosa bigiotteria, ricami, decorazioni natalizie, accessori moda, oggettistica per la casa, libri, dolci tipici del Natale, torroni e cioccolatini. L’evento ha dedicato un ampio spazio al cibo di strada, conosciuto anche come “street food”. Varie le proposte, dai prodotti tipici del territorio, al gnocco fritto emiliano, il Broccoletto di Custoza, la millefoglie di pane col Monte Veronese e tante altre sorprese e specialità. “Il Regalo di Natale – ha commentato il sindaco Angelo Tosoni – è stata un’occasione per stare insieme in un contesto piacevole ed elegante nel periodo più suggestivo dell’anno”. Nell’ambito della manifestazione ci sono stati momenti di animazione, laboratori creativi e giochi per i più piccoli. Particolari allestimenti natalizi hanno fatto da cornice ideale di questa manifestazione.
Nello stesso giorno è stato inaugurato l’ufficio di Informazione ed Accoglienza Turistica (IAT) del Comune di Valeggio sul Mincio, che nasce in seguito dell’approvazione della Legge Regionale del Veneto n.11/2013.
Il Comune di Valeggio sul Mincio ha stipulato un accordo di collaborazione con la Giunta regionale per la gestione, in nome e per conto della Regione, delle attività di informazione e accoglienza turistica, impegnandosi ad assicurare i requisiti e standard minimi. Ecco che lo IAT comunale diventa “di destinazione” a causa della rilevanza turistica del nostro territorio per il turismo veneto. L’Amministrazione comunale ha affidato tramite convenzione la gestione ed organizzazione dell’Ufficio turistico alla Pro Loco locale.
Nei locali occupati dallo IAT operano due professionisti, consulenti turistici plurilingue e dotati delle competenze richieste, messi a disposizione dalla Pro Loco Valeggio, che trasferisce la propria sede all’interno del Municipio in modo da poter operare a più stretto contatto con l’Amministrazione e gli uffici comunali.
«Il trasferimento della sede – dice Andrea Tosoni, presidente della Pro Loco di Valeggio sul Mincio – rappresenta una bella sfida. Si tratta di operare un salto di qualità per realizzare un progetto ambizioso assieme all’Amministrazione comunale, ma allo stesso tempo è per la Pro Loco la possibilità di lavorare meglio grazie all’inserimento di nuove forze per il bene del nostro Comune».
Le attività previste sono: fornire informazioni relative alla destinazione e al territorio attraverso i canali tradizionali e i canali online, distribuire materiale informativo e promozionale, vendere prodotti editoriali per i turisti ed eventualmente altri prodotti tipici locali, prenotare l’alloggio nelle strutture ricettive e altri servizi di ristorazione, purché nell’ambito regionale, esclusivamente a favore dei turisti che accedono ai servizi dello IAT, vendere biglietti e ticket per i servizi della destinazione e del territorio (es. musei, spettacoli, mezzi di trasporto), raccogliere e rispondere a segnalazioni di disservizi e reclami, suggerimenti e proposte dei turisti e degli operatori locali per migliorare il servizio turistico e la qualità dell’ospitalità, fornire dati di interesse artistico e turistico richiesti dalla Regione ai fini di una valutazione quantitativa delle attività e per il miglioramento del servizio, contattare gli operatori turistici e commerciali dell’area per lo sviluppo di nuove attività.
«Lo IAT – dice l’assessore al turismo Anna Paola Antonini – vuole rappresentare un reale punto di riferimento, sia per i cittadini del territorio, nella valorizzazione e promozione delle identità e delle risorse di un’area dall’alto potenziale culturale, turistico e storico, sia per i visitatori italiani e stranieri, che potranno avvalersi di vari servizi di accoglienza e informazione. Il nuovo servizio è necessario anche per l’incremento del numero delle presenze nel nostro Comune: siamo passati da circa 90 mila nel 2004 alle 360 mila dell’anno scorso. Oggi più che mai è fondamentale fare squadra e Valeggio possiede tutti gli ingredienti necessari per promuovere un turismo di qualità».
In municipio c’è stata anche la Festa del Ringraziamento della Coldiretti con le premiazioni degli agricoltori condotte dal sindaco Tosoni e dall’assessore Vania Valbusa con il resto dell’amministrazione comunale.

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line