Sei Comuni fanno squadra: una centrale unificata per le gare d’appalto

Le Amministrazioni comunali di Valeggio sul Mincio, Sona, Bardolino, Castelnuovo del Garda, Sommacampagna e Povegliano Veronese si sono incontrate questa mattina nella Sala consiliare di Valeggio sul Mincio per firmare la convenzione che dà vita alla nuova Centrale Unificata di Committenza. Scopo della C.U.C. è il miglioramento della qualità dei servizi attraverso una forma di accentramento della gestione delle gare d’appalto e la condivisione e valorizzazione delle capacità professionali delle reciproche strutture .
Senza aggravio di costi per le casse comunali (gli oneri di adesione sono praticamente limitati al rimborso delle sole spese) potranno essere bandite in tempi certi tutte le gare ed il personale comunale prima impegnato in queste attività potrà essere meglio impiegato in altri servizi.
L’Ufficio comune sarà istituito presso il Comune di Valeggio sul Mincio e la convenzione durerà tre anni.
La Centrale di Committenza opera per gli affidamenti in economia, mediante cottimo fiduciario, per importi pari o superiori a 40 mila euro e fino a 200 mila euro per la realizzazione di lavori e per importi pari o superiori a 40 mila euro ed inferiori alla soglia UE per l’acquisizione di servizi e forniture. Per i Comuni inferiori ai 10 mila abitanti la Centrale di Committenza opera per gli affidamenti in economia, mediante cottimo fiduciario, per importi fino a 200 mila euro per la realizzazione di lavori e per importi inferiori alla soglia UE per l’acquisizione di servizi e forniture.

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line