L’Ecodent Point Alpo riceve Castelnuovo Scrivia. Soave: «Abbiamo un unico obiettivo: vincere»

Seconda gara casalinga consecutiva per l’Ecodent Point Alpo che ospita questa sera, sabato, le piemontesi del Castelnuovo Scrivia. All’andata le biancoblù vinsero nettamente (48-64), ma ora si troveranno di fronte due formazioni diverse rispetto a tre mesi fa: l’Alpo Basket, dopo le partenze di Richter e Fumagalli ha inserito Aleotti, mentre Castelnuovo ha aggiunto la giovanissima Giacomelli e l’esperta Salvini, proveniente dall’A1 di Torino. Si preannuncia un match equilibrato e questo si rileva dal fatto che entrambe le contendenti hanno totalizzato 6 punti nel girone di ritorno: è sbagliato pertanto guardare la classifica delle due squadre e non inganni il fatto che l’Alpo ha 8 punti in più delle piemontesi. E a proposito di classifica, c’è da dire che, letta così, non è proprio veritiera: Selargius, Costa Masnaga, Castenuovo Scriva e Virtus Cagliari hanno una partita in più, pertanto bisognerà aspettare il turno infrassettimanale di mercoledì e giovedì prossimi per avere una graduatoria reale. Altrettanto sbagliato è mettersi a fare i conti su chi è dentro o fuori dai play off: con una situazione così ingarbugliata, bisognerà aspettare, come abbiamo scritto altre volte, fino l’ultima giornata.
Tornando in casa Alpo, fanno ancora male le legnate prese una settimana fa da Costa Masnaga: in settimana la squadra si è allenata bene e non vede l’ora di scendere in campo domani sera. Tanta è la voglia di riscattare quella prestazione così negativa, come pure quella di tornare a vincere in casa. Coach Nicola Soave, domani per voi non ci sono alternative alla vittoria se volete tenere aperta la porta dei play off: «Abbiamo un unico obiettivo: vincere, vincere, vincere. Vogliamo anche che tutto passi dalle nostre mani e non sperare nelle disgrazie altrui. Dico pure che da adesso in poi non dobbiamo più guardare l’avversario di turno, né tantomeno se giochiamo in casa o fuori. Dobbiamo ritrovare le certezze che in questo girone di ritorno abbiamo smarrito: abbiamo assoluto bisogno di ritrovarci e di prendere fiducia». Castelnuovo Scrivia è un avversario ostico, ma forse dovrete giocare più contro voi stessi: «Proprio così, non abbiamo mai trovato costanza nel ritorno. Di Castelnuovo dico che è una squadra rinforzata dopo l’arrivo di Salvini e che è una formazione molto fisica vicino a canestro. Ha vinto a Costa Masnaga meno di due settimane fa, poi ne ha perse due soltanto alla fine, pertanto dovremo stare molto attenti. E’ una formazione in salute, che vuole salvarsi e che verrà qui per vincere».

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line