Sommacampagna. Dal 2 giugno a villa Venier la mostra “Il giorno della gran battaglia”

Il 2 giugno, alle ore 18.30, il Comune di Sommacampagna inaugurerà a Villa Venier la mostra documentaria “Il giorno della gran battaglia” che resterà aperta sino ad ottobre. L’atteso evento è inserito nell’ampio programma di manifestazioni organizzato dal Comune e dal Comitato “Custoza 2016” per celebrare i 150 anni dalla 3ª Guerra d’Indipendenza, in particolare della Battaglia di Custoza del 24 giugno 1866.
L’esposizione si fregia della presenza di documenti, immagini, oggetti e cimeli provenienti da diverse collezioni, pubbliche e private, di vari proprietari: Comune di Sommacampagna, provincia di Verona, Biblioteca Civica di Verona, Museo Civico di Castelvecchio, Curia Diocesi di Verona, varie collezioni private, Parrocchia di Custoza.
Il piano terra ospiterà la “Mostra delle Scuole” che illustrerà i percorsi socio e storico-culturali elaborati dagli alunni. La Scuola Primaria ha prodotto lavori che parlano della vita quotidiana del ‘800 a Custoza, evidenziando le abitudini della vita, dell’alimentazione, dell’abbigliamento e degli usi e tradizioni popolari dell’epoca. Sempre la Scuola Primaria presenta poi un’altra sezione orientata alla storia, al paesaggio e al territorio, ripercorrendo tappe storiche, biografie, siti, luoghi e monumenti.
Venendo poi alle scuole secondarie di primo grado, si avrà l’occasione di ammirare delle immagini in stile mosaico “rivisitate e riprodotte”, tratte dalle incisioni di Quinto Cenni, fine illustratore di soggetti militari, che ai giorni nostri verrebbe definito “reporter di guerra”, e che di fatto, armato solo di penna e matita, è stato “crono-illustratore” ricostruendo visivamente importanti momenti delle battaglie del Risorgimento italiano. Infine, nella sezione “mostra scuole”, si potrà assistere a proiezioni di lavori, interviste e approfondimenti realizzati dagli studenti delle medie. Insomma un importante progetto scolastico collegiale, che ha visto la collaborazione trasversale di insegnanti e alunni, un lavoro impegnativo che esprime i suoi frutti in questa esposizione.
La mostra documentaria sarà suddivisa in differenti sezioni, al primo piano di Villa Venier:
1) IL TEMPO DELLA BATTAGLIA – cronistoria della giornata del 24 Giugno 1866, con sviluppi dei combattimenti nelle diverse ore e momenti; la rovinosa sconfitta, rivisitata attraverso immagini, studi e memoriali.
2) GLI OGGETTI RACCONTANO – esposizione in varie teche di oggetti, cimeli e documenti che ci riportano agli accadimenti di quei giorni, cadenzati in diversi momenti (l’attesa; il campo di battaglia; gli schieramenti; Uccidere e Morire; il post-battaglia; la Memoria dei Monumenti; il culto dei Caduti);
3) SGUARDI SU CUSTOZA: IL 24 GIUGNO – Topografia del campo di battaglia, narrata nelle biografie di personaggi che, il 24 giugno 1866, a Custoza hanno combattuto;
4) IN QUEGLI STESSI LUOGHI – il Mausoleo Ossario di Custoza, voluto da Don Pivatelli per dare riposo alle spoglie di vincitori e vinti in un luogo di pace: dai teatri bellici alle immagini odierne degli stessi luoghi, un percorso fotografico che ci conduca da un passato di guerra ad uno sguardo odierno di pace.

ARTICOLI RECENTI

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line