Una Fiera di san Pietro nel segno dei… mattoncini

«Abbiamo confermato una Fiera a settori perché è più ordinata e il visitatore può orientarsi meglio tra le varie attrazioni». L’assessore Gianni Faccioli si augura che la formula scelta l’anno scorso serva a richiamare tanta gente a Villafranca propiziando un rilancio attività locali. I colori distingueranno ogni area tematica. Bluamaranto l’ area enogastronomica e del divertimento dal semaforo al Castello. Giallo l’area economico commerciale con fiera campionaria, agricola ed esposizione autovetture dal semaforo a San Rocco e Corso Garibaldi dove ci sarà anche lo spazio ludico per bambini.
Rosa l’area delle iniziative culturali in via Pace, con la mostra d’arte dell’ass. Mi con Ti Artevilla e istituto Anti, e Casa del Trattato dove si conclude la mostra “Gli anni della pittura analitica. Esperienze in Triveneto” e sabato 25 ci sarà la rievocazione storica della firma del trattato. Si ricorderà anche la vicenda della battaglia del Quadrato di cui il 24 giugno ricorre il 150º.
Verde l’area mostre delle associazioni e dei ‘‘mattoncini’’alle Bellotti. Al Castello 18ª edizione della rassegna e logica dell’Onav che svolge un lavoro importante per sviluppare la nostra cittadina.
«Sopperiamo alle poche risorse – sottolinea l’assessore -. Con un grande lavoro di squadra tra personale comunale, il nostro collaboratore Diego Cordioli, Polizia Municipale, Alpini, Protezione Civile, Polo Emergency».
Confermata sabato 25 in corso Garibaldi la Notte Rosa, che coinvolge bar locali e prevede attività a carattere sociale, solidale, d’intrattenimento e aggregazione con ricavato devoluto all’Andos. La conclusione coincide con la Festa del Patrono che a sua volta coincide col mercato. «Abbiamo dovuto spostare 14 banchi visto che i posti erano occupati da attrezzature fisse – spiega Diego Cordioli -. Ringraziamo tutti perché è stato difficile far coincidere la soluzione per le due problematiche. A parte corso Garibaldi per la Notte Rosa, per il resto la viabilità di giorno rimane aperta con divieto di parcheggio in alcuni tratti del Cve».
Gli spettacoli saranno tutti in piazza Giovani XXIII. L’appuntamento clou sarà il concerto dei Dik Dik di lunedì 27 giugno. Il giorno seguente approderà a Villafranca il Talent show ‘‘Bravissima’’ di Valerio Merola, Olimpiadi del talento, per chi ha il sogno nascosto di approdare nel mondo dello spettacolo.
La mostra dei “mattoncini’’ organizzata dal Caep sarà l’attrazione clou anche di questa Fiera al palazzo delle mostre alle scuole Bellotti dove saranno ospitate anche la mostra “Animali insoliti e curiosi” e quella sul Carnevale con esposizione, tempo permettendo, di materiale tratto dai carri allegorici.
«E’ stata ampliata ancora un’iniziativa che ha riscosso un enorme interesse- commenta l’assessore Faccioli – non solo tra i bambini ma anche tra gli adulti, sia per quanto riguarda le costruzioni, sia per la robotica. Ci sarà anche un cantiere dove si vedranno all’opera mezzi da lavoro in movimento».
Riccardo Beghini del Caef aggiunge: «All base c’è l’attenzione per il mondo del bambino così come è per questa associazione nata 30 anni fa per merito di Valerio Beghini. Mondo del bambino e Lego è un binomio unito da decenni. Ora abbiamo trovato la chiave per usare questo strumento anche a fini educativi oltre che ludici. La scuola è stata scelta come location essendo il simbolo del bambino e della cultura. Ci sarà un’iniziativa al giorno con tornei divisi in due serate e il concorso. Ogni sera, comunque, ci sarà una premiazione estratta a sorte tra i bambini presenti con omaggi in lego. Abbiamo dato la possibilità ad amatori e appassionati di Villafranca di esporre le proprie creazioni. Quest’anno anche una pista di macchine telecomandate al primo piano».

Scarica il programma. Clicca qui

ARTICOLI RECENTI

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line