Valeggio presente al Palio del Chiaretto con le eccellenze del territorio

Dal 2 al 4 giugno torna sul Lago di Garda il Palio del Chiaretto, la manifestazione dedicata al più venduto vino italiano rosato a denominazione territoriale. E Valeggio è presente.
Sarà infatti una tre giorni ricca di appuntamenti e di collaborazioni, che trasformeranno Bardolino non solo in una vetrina per il principe dei vini rosati italiani, ma che ospiterà anche le eccellenze del territorio scaligero, in un viaggio alla scoperta di Verona e la sua provincia. Valeggio sul Mincio sarà in esposizione con i suoi tortellini “Nodo d’Amore” e il Parco Giardino Sigurtà, che già ha curato nei mesi scorsi la colorata invasione di tulipani.
«E’ importante fare sinergia – spiega il sindaco Angelo Tosoni – perché ci si promuove reciprocamente con vantaggio di tutti».
Presenti anche Bussolengo con la “Rosa di San Valentino” simbolo dell’EternAmore, e i “Baci di San Valentino”, Malcesine con la Funivia Baldo Garda e soprattutto Verona con Giulietta e il suo balcone a ricordare a tutti che è la città dell’amore. Villafranca non c’è.
Il lungolago e il centro storico colorato e illuminato di rosa, decine di punti degustazione di Bardolino Chiaretto Classico Doc e Spumante Doc, un parco dedicato agli intrattenimenti e agli spettacoli musicali e quasi un centinaio di aziende di enogastronomia e artigianato provenienti da tutta Italia. Tutto questo e molto altro è il Palio del Chiaretto, la manifestazione organizzata dalla Fondazione Bardolino Top in collaborazione con il Comune di Bardolino, che nell’edizione 2016 ha fatto registrare oltre 60 mila presenze da tutta Europa.
Il Palio del Chiaretto è ormai entrato nell’agenda dei principali eventi italiani dedicati al vino, ottenendo quest’anno il patrocinio dell’Enit e del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, oltre a quelli di Regione Veneto, Provincia di Verona e Camera di Commercio. Le cantine produttrici saranno presenti all’interno di eleganti strutture in legno, finemente allestite con installazioni artistiche e floreali, a disposizione per degustazioni, informazioni e promozione di quello che è diventato il vino rosato italiano a menzione geografica leader nell’esportazione.
Questa apertura della manifestazione a nuove realtà è solo la prima della novità. Da quest’anno, infatti, anche la frazione di Cisano, in Piazza del Porto, ospiterà le degustazioni di vino Bardolino Chiaretto Classico, grazie all’accordo con la Strada del Vino Bardolino che porterà in riva al Lago di Garda due aziende, attorniate da una mostra mercato del vintage e dell’artigianato, oltre a spettacoli di musica live. A collegare le due location della festa, la passeggiata sul lungolago, che in cinque minuti permette ai visitatori di spostarsi tra una e l’altra.
Rispetto alle edizioni precedenti, inoltre, saranno tre le serate dedicate alla musica, allungando anche alla domenica le esibizioni live sul palco di Parco Carrara Bottagisio, oltre a quelle in Piazza del Porto e a Cisano, allietando, quindi, i presenti, in attesa dello spettacolo pirotecnico sull’acqua. Numerose saranno le installazioni artistiche e i riferimenti al colore rosa e al tema di quest’edizione che sarà l’amore. Ai partecipanti all’evento, oltre al bicchiere celebrativo dove poter degustare il vino Chiaretto, verrà consegnato un cuore adesivo sul quale potranno scrivere la propria frase d’amore per Bardolino e lasciarlo sul pannello dedicato installato in Piazza del Porto.

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line