Vigilia del concerto di Marilyn Manson. Protesta degli esponenti di ‘’Christus Rex’’

E’ iniziata la due giorni particolare di Villafranca in occasione del concerto di Marilyn Manson. Davanti al Castello hanno manifestato, sotto l’occhio vigile e discreto di Digos, Carabinieri e Polizia locale, gli esponenti di ‘’Christus Rex’’ con uno striscione inequivocabile: ‘’No al satanismo e ai suoi amici’’.
«E’ scandaloso – ha affermato il responsabile nazionale Matteo Castagna – che il sindaco Faccioli, pur dichiarandosi cattolico integralista, abbia poi concesso il Castello, simbolo del paese, alla mercé di decisioni di terzi e, in questo caso, alla profanazione satanica. Dovrebbe dimettersi subito. Sono state ben 15 mila le persone che spontaneamente hanno firmato la petizione on line chiedendo al sindaco di annullare il concerto».
Ma il concerto si farà regolarmente e si prevede un dispiego di forze dell’ordine fuori dal comune a Villafranca.
«Speriamo che non succeda nulla – sottolinea Cesare Festa, esponente della Lega Nord locale che non manifesterà ma non approva lo spettacolo -. Con tutta la gente che può venire a cantare, non capisco perché dobbiamo andare a impegolarci in queste situazioni. E non mi si venga a dire che è una promozione per Villafranca. Semmai diventa un’incombenza visto che il Comune non è che ci guadagni dai concerti».

ARTICOLI RECENTI

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line