La Pesca a Tavola, veicolo di promozione di un prodotto tipico locale

È stata presentata oggi, venerdì 22 giugno, nella Sala Rossa della Provincia, la quinta edizione di “La Pesca a Tavola”, la manifestazione ostenuta dal Consorzio Zai che celebra il frutto tipico veronese e che vede come promotori i Comuni di Sommacampagna, Bussolengo, Castelnuovo del Garda, Pescantina, Sona, Valeggio sul Mincio e Villafranca.
A Villafranca ci sarà una promozione speciale durante la Fiera di San Pietro. L’anno scorso è stata sperimentata con successo anche la vendita diretta delle pesche durante il mercato settimanale del mercoledì.
All’incontro erano presenti il presidente della Provincia Antonio Pastorello, l’assessore alla politiche agricole di Sommacampagna (Comune capofila del progetto) Giandomenico Allegri, il sindaco di Bardolino Ivan De Beni, il sindaco di Pescantina Luigi Cadura, il vicesindaco di Valeggio Sul Mincio Marco Dal Forno, Elena Catalano, assessore di Sona e Alessio Giacopini, direttore del Mercato ortofrutticolo di Sommacampagna – Sona.
La promozione, come nel 2017, sarà ospitata nel lungo lago di Bardolino, grazie alla disponibilità dell’amministrazione della cittadina lacustre. A differenza della precedente edizione, quando la kermesse si era tenuta in una data unica, l’evento si svolgerà in quattro giornate. Il primo appuntamento in calendario è il 24 giugno. In luglio, invece, le date saranno quelle dell’8 e del 22. Si chiude la sera di martedì 7 agosto in concomitanza con l’evento Aperitivo sotto le Stelle. Durante la manifestazione diverse aziende agricole venderanno i propri prodotti, offrendo a visitatori e turisti assaggi della pesca di Verona. Accanto al tradizionale frutto estivo locale ci sarà il Bardolino Chiaretto.
Infine, fino al 10 settembre, in oltre 60 ristoranti e locali e nelle 50 aziende agricole aderenti all’iniziativa, sarà possibile degustare e acquistare le pesche prodotte nei sette Comuni (elenco completo sul sito lapescaatavola.it).

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line