Fibra ottica e trasformazione digitale del distretto industriale: Villafranca si proietta nel futuro

Fibra ottica e trasformazione digitale del distretto industriale per proiettarsi nel futuro. La prima tappa in Veneto del progetto “Smart District” di Tim, che si propone di accompagnare la trasformazione digitale dei distretti industriali della regione, è stata presentata oggi alle realtà produttive nella sala incontri della Biblioteca di Villafranca di Verona. L’obiettivo è sostenere lo sviluppo del distretto industriale con servizi e tecnologie di ultima generazione per accelerare la trasformazione digitale delle imprese e aumentarne la competitività. Rivolgendosi, naturalmente, anche ai cittadini privati. Riguarda i comuni di Mozzecane, Nogarole Rocca, Povegliano Veronese, Sommacampagna, Valeggio sul Mincio, Vigasio e Villafranca di Verona per un totale di oltre 90.000 abitanti. Non a caso erano presenti i rappresentanti di molte associazioni di categoria come Giovanni Passarella (Presidente degli imprenditori Aiv), Giandomenico Franchini (Vice Presidente Confartigianato VR), Domenico Galia (Presidente Nazionale Confimi Industria Digitale), Matteo Albrigi (Presidente piccola Industria Confindustria Verona e Vice Presidente di Confindustria VR), Alessandro Peron (Segretario Generale FIAP, Federazione Italiana Autotrasportatori Professionali) e Feliciano Meniconi (presidente dei commercianti di Villafranca Shopping).
«Il nostro obiettivo è offrire alle imprese le soluzioni tecnologiche più innovative: dall’automazione alla manutenzione da remoto dei propri macchinari, dalle soluzioni cloud alle tecnologie per la sicurezza con servizi di videosorveglianza, fino alla gestione della logistica e delle flotte aziendali – afferma Paolo Malgarotto di Tim -. Un pacchetto di soluzioni ‘chiavi in mano’ per abbracciare le opportunità del digitale e far competere le aziende sui mercati internazionali».
Durante la pandemia si è rivelata clamorosamente la necessità di connessioni veloci e stabili. E in questo Villafranca ha già iniziato un percorso innovativo col piano di cablaggio di Tim attraverso FiberCop,. Con un investimento stimato di circa 4 milioni di euro e in sinergia con l’Amministrazione comunale, arriverà la fibra ottica fino alle abitazioni per rendere disponibili collegamenti ultraveloci fino a 1 Gigabit/s. Villafranca, infatti, è stata inserita nel programma nazionale di copertura di FiberCop, che ha l’obiettivo di realizzare la rete di accesso secondaria in fibra ottica nelle aree nere e grigie del Paese. I lavori sono già iniziati in molte zone della città e interesseranno 10.500 unità immobiliari. Serviranno un paio d’anni per completare il piano di incremento della connettività esistente.
«La nostra quotidianità non può più prescindere dalla digitalizzazione – afferma il sindaco Roberto Dall’Oca -.E’ il momento della ripresa e un momento di confronto storico tar le realtà in campo viste le risorse per la digitalizzazione inserite nel Pnrr. L’investimento fatto da Tim a Villafranca è per noi motivo di grande soddisfazione e deve rappresentare lo scatto in avanti di cui tutti abbiamo necessità e bisogno. È un passo sulla strada dell’innovazione e verso il futuro che consentirà di accelerare lo sviluppo, in senso qualitativo, della nostra comunità».

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line