Il Villafranca torna in campionato da capolista. Corghi: «Il Valgatara? Servono prestazione e la fame giusta»

Il Villafranca si ripresenta in campo da capolista imbattuta del campionato di Eccellenza. Dopo la batosta subita in Coppa col Montecchio. Domani, domenica, la squadra di Corghi sfiderà al comunale (inizio ore 14.30) il Valgatara, già battuto in Coppa Italia all’inizio della stagione.
«La gara di Coppa ci ha fatto capire delle cose, ci ha fatto capire che se non siamo tutti al 110% finisce male – afferma il tecnico -. Ho fatto giocare dei ragazzi mai partiti dall’inizio e quindi non sai mai cosa può succedere. Del resto stiamo facendo un percorso che è normale che incappi in una giornata sbagliata. Sei gol subiti, comunque, ci fanno pensare. Ben vengano queste gare che così non facciamo voli pindarici. Dobbiamo guardare da dove siamo partiti. A volte è più facile preparare le gare con le più forti perché determinano un’altra dimensione. Da qui alla fine dell’andata giocheremo contro squadre attrezzate anche se non di primissima fascia, con giocatori competitivi molto bravi. Quando arriva la capolista, inoltre, sai già che gli avversari danno sempre qualcosa in più».
La prima di queste sarà domenica il Valgatara. «Mi aspetto una gara difficile perché in Coppa abbiamo vinto bene ma non erano nella formazione migliore. Ci aspettiamo una squadra tosta ed esperta che sa quello che vuole, ma noi dobbiamo tornare a mettere in campo la nostra mentalità, la fame giusta, il volere la vittoria a tutti i costi, passando sempre dalla prestazione».
Per quanto riguarda l’organico, saranno assenti Cecco, che si sta riprendendo dall’infortunio muscolare, e Guerrini, che si è stirato. Da valutare Abbate che lamenta un affaticamento muscolare.

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line