Serata in sala Ferrarini per la consegna della Costituzione ai neo dciciottenni

La Costituzione italiana ai neo maggiorenni. La consegna, come prima del Covid (nella foto), avverrà martedì 16 novembre alle ore 20 in sala Alida Ferrarini di Villafranca di Verona e coinvolgerà 336 studenti alla presenza di amministratori, autorità civili, religiose e militari e i rappresentanti delle associazioni che ruotano attorno al mondo militare. Mercoledì 17 novembre alle ore 9 ci sarà invece l’incontro con gli studenti al Liceo “Enrico Medi” di Villafranca di Verona diretto da Marco Squarzoni. Entrambi gli appuntamenti avranno come filo conduttore i valori costituzionali intrisi nella vita del Ten. Col. Gianfranco Paglia, medaglia d’oro al valor militare in Somalia dove riportò in azione lesioni che gli procurarono menomazioni permanenti. Ora è consigliere del ministro Guerini per le tematiche relative all’inclusione del personale militare disabile. Il Liceo Medi è capofila della Rete di Cittadinanza e Costituzione e tra gli scopi che si prefigge vi è quello di implementare con percorsi innovativi il curriculum formativo di educazione civica.
«Sono sicuro che consegnare copia della nostra Costituzione ai neodiciottenni sarà una grande emozione» afferma il sindaco Roberto Dall’Oca – . Come amministratori auguriamo a tutti una vita in cui le loro attitudini, le propensioni e le competenze siano sempre riconosciute dal mondo degli adulti che per loro devono essere sempre guide e punti di riferimento».
In ogni articolo troveranno la storia di una Nazione e di uomini e donne che l’hanno resa grande con scelte responsabili e tese sempre all’empatia e alla partecipazione verso una solidarietà agita.
«Sappiate sempre guardare al passato con sommo rispetto e al futuro con gli occhi della speranza» l’auspicio dell’assessore Anna Lisa Tiberio.
Il plauso per l’iniziativa arriva da Filippo Pompei dell’Associazione “Future is now”: «Bellissima iniziativa, un percorso che durante l’anno rientrerà nell’educazione civica. Importante trasmettere alle scuole anche l’opuscolo relativo al progetto scuola trasparente».
Giuseppe Venturini, referente della Rete di Cittadinanza e Costituzione e rappresentante dell’Ufficio Provinciale Scolastico, sottolinea il valore simbolico ed educativo dell’iniziativa: «Non è solo la donazione di un simbolo che rappresenta la nostra Repubblica, ma entra a pieno titolo nel percorso formativo delle scuole».

ARTICOLI RECENTI

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line