Una cittadina dona un defibrillatore al Comune. Sarà posizionato al Castello

Villafranca incrementa il numero degli strumenti salvavita sul territorio confermandosi come uno dei Comuni più cardioprotetti. Dopo gli interventi del Comune e di varie associazioni (nelle foto) e aziende, questa volta è stata una concittadina, Bice Trombetti, che ha voluto donare a Villafranca un defibrillatore in ricordo del papà morto per infarto in giovane età.
«E’ proprio il caso di dire grazie di cuore alla nostra cittadina – commenta il sindaco Roberto Dall’Oca -.Verrà posizionato al Castello ed entrerà nel circuito del nostro progetto Cuore Amico iniziato sei anni fa. Da allora il Comune mette risorse ogni anno per la formazione e i defibrillatori. Sparsi sul territorio, in luoghi strategici, attualmente ci sono 30 defibrillatori a cui ora aggiungiamo questo ulteriore apparecchio».
Tra l’altro nei mesi scorsi, con l’assessore Anna Lisa Tiberio, era stato presentato il progetto “Scuole cardioprotette e formazione personale non sanitario” per arricchire il bagaglio esperienziale di competenze e creare una rete strategica, fondamentale per poter intervenire celermente in caso di bisogno.

ARTICOLI RECENTI

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line