Bilancio 2021 del Comune. Dall’Oca: «Non ci siamo nascosti dietro il momento difficile»

«Visti i risultati raggiunti mi vien da pensare che, con l’impegno di tutti gli assessori, Villafranca ha fatto tanto dal punto di vista amministrativo pur in un momento difficile». Lo ha detto il sindaco Roberto Dall’Oca nell’incontro di fine anno. «Non ci siamo nascosti dietro il momento difficile. Ci sono ancora questioni in sospeso pesanti come la Grezzanella, la nuova Caserma dei Carabinieri al Collodi, il nuovo polo dell’infanzia, la salvaguardia dell’ospedale. Fino all’ultimo giorno faremo il possibile. Intanto daremo il via alla Tangenziale Sud».
Francesco Arduini: «Partiti i lavori di Parco Tione e Centro Anck’Io, piano asfalti e dei marciapiedi, rotatoria sulla Sp 24, circonvallazione a Dossobuono, assegnati i lavori al Bottagisio e al Castello, ci sarà il raddoppio del cimitero a Rosegaferro. Nell’edilizia privata, digitalizzato l’archivio fino al 1993 e messo mano al regolamento edilizio».
Riccardo Maraia. «Ecologia. Giornate di sensibilizzazione PuliAmo Villafranca e monitoraggio dei siti dove abbandonano i rifiuti. Nel 2022 centro di raccolta in via Marchi per tutti i condomini della zona onde evitare il flusso di rifiuti esterni. Commercio. Finanziata la piattaforma di acquisto on line per le attività. Evento legato alle Botteghe Storiche con riduzione imposta Tari 25%. Bilancio. Attenzione verso i fondi del Pnrr per verificare le possibilità di finanziamento».
Nicola Terilli. «Azione a 360° per fronteggiare le criticità che derivano dalla pandemia e migliorare i servizi erogati. In prospettiva dell’apertura del Centro Anck’Io abbiamo rafforzato i progetti targandoli alle nuove difficoltà che stanno emergendo all’interno delle famiglie. Sostenuto organizzazioni che lavorano con i bisogni alimentari. Custode sociale per persone in difficoltà relazionale».
Claudia Barbera. «Siamo partiti con iniziative culturali on line dedicate soprattutto ai bambini. Poi ripartenza con 16 concerti al Castello, stagione di teatro e cinema più lunga, le grandi mostre con Volti Antoniucci a VillafrancArt, Beraldo e Dalì. Avvio del progetto del Museo Diffuso con altri Comuni, collaborando con la direzione artistica per l’allestimento innovativo del Museo del Risorgimento. Valorizzati Rensi e Messedaglia, nel 2022 toccherà a Marchi».
Jessica Cordioli. «Cura dei bene comuni da parte dei giovani col progetto Ci sto affare fatica. Progetti per lo sviluppo di un loro percorso lavorativo. Abbiamo finito la fase di ascolto ricevendo la disponibilità dei giovani a collaborare per costruire una rete propositiva di associazioni».
Anna Lisa Tiberio. «Attenzione ai servizi erogati dal Comune nella scuola, come trasporti e servizio mensa. Implementata l’attività pomeridiana su richiesta dei genitori. Erogate le borse di studio e cadenzato le iniziative in base all’emergenza in corso. Educazione stradale che rientra nei percorsi di educazione alla legalità in sinergia con tante associazioni. Sostenuto anche i progetti delle Superiori: Racconta Villafranca del Bolisani, Natura Docet dello Stefani Bentegodi, Sportello lavoro dell’Anti, progetti di educazione ed accoglienza del Medi».
Luca Zamperini. «Due anni orribili per lo sport, ma siamo riusciti a riproporre la Festa con le premiazioni. Per le manifestazioni siamo stati tra i più propositivi con la Fiera San Pietro e, anche in collaborazione con l’assessore alla Cultura, un’estate di Castello aperto, Librar Villafranca, Castello dei sapori e il festival Medioevale per finire con un Natale migliore dell’anno scorso ma ancora legato alle problematiche Covid».

ARTICOLI RECENTI

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line