Villafranca per l’Ucraina, ecco a chi rivolgersi per dare una mano

Villafranca per l’Ucraina, ecco a chi rivolgersi per dare una mano

Una grande gara di solidarietà, il Sindaco di Villafranca di Verona, Roberto Luca Dall’Oca, presenta tutte le iniziative messe in campo: «Villafranca come sempre sta rispondendo in maniera forte e sentita ai molti appelli e richieste di aiuto. Alcune iniziative di privati hanno già avuto inizio. Come Amministrazione abbiamo atteso direttive certe per non perdere tempo in azioni che rischiano di disperdersi fuori dai corridoi umanitari definiti. Gli aiuti richiesti e ritenuti essenziali dalle Associazioni li abbiamo sintetizzati in questo comunicato. Abbiamo avuto direttive dal Prefetto in merito alle regole per l’accoglienza e in materia sanitaria. Per quanto concerne l’ospitalità da parte di privati è importante segnalare che le problematiche in materia di assistenza sanitaria (vaccinazioni, tamponi ecc.), segnalazioni alla Questura ed eventuali altri oneri, saranno a carico esclusivo degli ospitanti. E’ possibile destinare immobili per l’accoglienza attraverso eventuali convenzioni con Enti pubblici rispettandone le indicazioni”. 

A Villafranca, per quanto riguarda l’emergenza in Ucraina è possibile raccogliere beni di prima necessità presso la sede della Protezione Civile ANA in Via  Custoza n. 75 – Villafranca di Verona  (adiacente Area Polo Emergency) nei seguenti giorni e orari:

– sabato dalle ore 8,30 alle ore 12,30

– mercoledì dalle ore 15,00 alle ore 18,00.

E’ inoltre possibile raccogliere i beni presso la Protezione Civile a Verona in Via Sommacampagna 22/a – Quadrante Europa – Centro spedizionieri Magazzino n. 7,  nei seguenti giorni e orari:

– da lunedì al sabato dalle ore 9,00 alle ore 12,00

– martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 17,00.

In questo frangente si raccolgono la seguente tipologia di beni:

a)     generi alimentari a lunga conservazione (ad esempio pasta, riso, scatolame), che quindi non richiedano l’utilizzo di frigoriferi per lo stoccaggio;

b)   prodotti per l’igiene (ad esempio sapone, bagnoschiuma, dentifricio) e per la prima infanzia (ad esempio biberon, pannolini, salviette);

c)    medicinali con scadenza ad almeno un anno, che non richiedano l’utilizzo di frigoriferi per lo stoccaggio (vedi elenco allegato).

Stiamo concordando accordi con la grande distribuzione a Villafranca, per attivare punti raccolta dei beni sopra indicati. Per beni non ricompresi nell’elenco, è opportuno contattare preventivamente gli uffici di Protezione Civile di Verona al seguente numero telefonico 045 8052113, per verificarne la ricevibilità. Seguiranno indicazioni dell’ULSS 9 Scaligera e del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Verona per le tematiche di loro competenza.

Per quanto concerne donazioni in denaro evidenziamo le seguenti sottoscrizioni:

Regione del  Veneto:  https://www.regione.veneto.it/web/guest/article-detail?articleId=13534995

Caritas Diocesana di Verona https://www.caritas.vr.it/emergenza-ucraina-limpegno-di-caritas-a-sostegno-della-popolazione/

Per informazioni e comunicazioni scrivere a: villafrancaperucraina@comune.villafranca.vr.it

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line