PRENDE IL VIA A BOVOLONE LA 743a EDIZIONE DELLA FIERA AGRICOLA, MOTORE ECONOMICO DEL TERRITORIO

PRENDE IL VIA A BOVOLONE LA 743a EDIZIONE DELLA FIERA AGRICOLA, MOTORE ECONOMICO DEL TERRITORIO

(di Stefano Cucco) A Bovolone ritorna la “Fiera agricola di San Biagio”, giunta alla 743a edizione e lo fa con importanti novità e nuove proposte per valorizzare la cittadina del Basso Veronese nelle sue realtà agricole, produttive e culturali. Lo slogan di questa edizione è “Seminiamo Speranza, raccogliamo Futuro”: dopo lo stop dell’edizione del 2021 dovuto alla pandemia, quest’anno la fiera torna a vivere riscoprendo le proprie radici.

L’evento si terrà nel piazzale Aldo Moro, dove troveranno posto il padiglione agroalimentare e la Fattoria in fiera. Il taglio del nastro è previsto per sabato 19 marzo alle ore 12, dopo la Santa Messa in duomo alle ore 10 celebrata dal Vescovo di Verona, monsignor Giuseppe Zenti. La kermesse proporrà, oltre alla consueta esposizione di macchine agricole, anche stand enogastronomici ed eventi informativi nel padiglione agroalimentare.

Ad anticipare la Fiera, il 17 marzo, due convegni. Il primo si svolgerà alle ore 18, quando l’associazione Lignum presenterà “Un brand di territorio per il territorio: tra arredamento e altri percorsi di eccellenza. Dal mobile all’agroalimentare e ritorno”, con relatori l’europarlamentare Paolo Borchia, il senatore Cristiano Zuliani, la vicepresidente della Regione del Veneto Elisa De Berti, il consigliere regionale Filippo Rigo, il presidente e il direttore dell’associazione Lignum, Alessandro Tosato e Nicolò Fazioni. Alle ore 19, invece, verrà presentata l’edizione 2022 della Fiera ad aziende e cittadini, con l’intervento di Stefano Cantiero e di alcune imprese locali.

Diversi gli incontri in calendario per il primo giorno della manifestazione, il 18 marzo. Alle ore 9 il convegno sulla sicurezza promosso dalla polizia locale, mentre alle ore 18 verrà convocata la Conferenza dei sindaci del Distretto 3, che affronterà aspetti legati a temi sanitari e al Pnrr e ospiterà l’assessore Regionale alla Sanità, Manuela Lanzarin e la vicepresidente della Regione del Veneto, Elisa De Berti. Tra gli appuntamenti più attesi, il 19 marzo alle ore 16,30, il convegno “Dalla tradizione al digital marketing: quale futuro per l’agroalimentare di qualità”, con Fabio De Vecchi, fondatore del portale di e-commerce “Spaghetti e Mandolino”. Domenica 20 marzo alle ore 10 Confartigianato proporrà l’incontro “Obiettivo casa. Riqualificazione edilizia, bonus fiscali, cure domiciliari e telemedicina”, mentre alle 17 verrà presentato il progetto della pista ciclabile del Menago. Sempre domenica, al mattino, è in programma la sfilata dei trattori d’epoca.

A chiudere la Fiera, lunedì 21 marzo alle 18, l’incontro “Prospettive della nostra agricoltura alla luce delle nuove realtà economiche e normative” che vedrà la partecipazione di Stefano Vaccari, direttore generale del Crea di Roma, Antonio Boschetti, direttore dell’Informatore agrario, Alberto De Togni, presidente di Confagricoltura Verona, Andrea Lavagnoli, presidente di Cia agricoltori italiani Verona e Alex Vantini, presidente di Coldiretti Verona.

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line