Villafranca, le bandiere russe e ucraine insieme nelle scuole per chiedere la fine della guerra

Villafranca, le bandiere russe e ucraine insieme nelle scuole per chiedere la fine della guerra

Molte le iniziative alla luce dei recenti eventi che hanno interessato lo Stato Ucraino, che hanno causato un importante flusso migratorio di civili ucraini verso l’Unione europea, incluso il nostro Paese, che proseguiranno nei mesi a venire. Sono molti, in rapidissima crescita, i minori in età scolare costretti a “sospendere” la consueta vita quotidiana e a lasciare la terra d’origine, per fuggire ed iniziare un incerto viaggio.

Il Ministero dell’Istruzione si è sin da subito attivato per supportare le istituzioni scolastiche nell’accoglienza a scuole dei minori ucraini, al fine di agevolare quanto più possibile l’inserimento dell’alunno nel contesto scolastico. La comunità scolastica infatti deve accogliere le differenze linguistiche e culturali come valore da porre a fondamento del rispetto reciproco, dello scambio tra le culture e della tolleranza e promuove e favorisce iniziative volte alla accoglienza, alla tutela della cultura e della lingua d’origine e alla realizzazione di attività interculturali comuni.

La scuola come un vero laboratorio di Pace. “Oggi abbiamo avuto la visita del Dirigente Scolastico Provinciale, Sebastian Amelio. I nostri ragazzi hanno voluto accogliere il Provveditore con messaggi di pace e di fraternità. Dossobuono ha accolto Kateryna prima ragazza ucraina arrivata con la mamma in questi giorni. Questa amministrazione ha fatto interventi e progetti per le scuole per un valore di 15 milioni di euro, segno di grande attenzione verso i nostri ragazzi e la loro crescita. Un sentito ringraziamento ai dirigenti e agli insegnanti per quanto fatto”: ha enunciato il Sindaco di Villafranca di Verona Roberto Luca Dall’Oca.

E l’Assessore Anna Lisa Tiberio dichiara: “Ringrazio il Dirigente dell’Ufficio scolastico di Verona, Amelio Sebastian, il dirigente Vito Solieri, gli studenti, i docenti per aver trasmesso all’Umanità i veri valori della Vita con tutti i linguaggi espressivi. Da Villafranca di Verona parte l’abbraccio tra le bandiere dell’Ucraina e la bandiera della Russia per invocare la vera Pace nel  Mondo. Accogliere una bimba ucraina sotto un abbraccio di bandiere e con il Sindaco che indossa il Tricolore ci emoziona e ci sprona a sostenere progetti educativi che in questo momento storico arricchiscono i piani dell’offerta formativa di ogni singola scuola mettendo sempre al centro la persona e la sua crescita emotiva”. Erano presenti il Comandante della Polizia municipale Giuseppe Pregevole e il Maresciallo dell’Arma dei Carabinieri Giuseppe Moffa.

Nella scuola echeggiavano le note di Imagine di John Lennon e Generale di De Gregori, le parole di poesie di Gianni Rodari per fare volare la Pace. Da oggi tutti i presidi educativi e scolastici sono invitati ad esporre questo abbraccio tra bandiere. Un vero messaggio di speranza per tutti che parte da Villafranca di Verona: la città dello storico Trattato della Pace.

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line