LE PARTITE DELLA DOMENICA: IL SONA RITORNA IN CAMPO. VILLAFRANCA OSPITA LO SCHIO. VIGASIO A GARDA E SCONTRO SALVEZZA PER IL MOZZECANE. IN PROMOZIONE SPICCA LUGAGNANO-CASTELNUOVO

LE PARTITE DELLA DOMENICA: IL SONA RITORNA IN CAMPO. VILLAFRANCA OSPITA LO SCHIO. VIGASIO A GARDA E SCONTRO SALVEZZA PER IL MOZZECANE. IN PROMOZIONE SPICCA LUGAGNANO-CASTELNUOVO

(m.z.) Dopo un turno di stop riprende la serie D e si appresta a disputare la decima giornata del girone di ritorno (-9 gare alla conclusione). Il Sona di mister Cogliandro nell’ultimo turno ha racconto i tre punti contro il fanalino di coda Leon e domani alle 15 andrà a far visita al Villa Valle (Bergamo), formazione che occupa il terzultimo posto con 25 punti (+1 sulla retrocessione diretta e -7 dal Sona) e reduce dalla sconfitta per 2-1 con il Breno. Uno scontro diretto che mette in palio punti salvezza che i ragazzi di Cogliandro non si devono far scappare.

In Eccellenza (15.30) la capolista Villafranca ospiterà tra le mura amica lo Schio, formazione invischiata nella zona calda della classifica (17 punti) e che ha bisogno di punti salvezza. Il Villafranca devi riprendere la marcia dopo la sconfitta con il Vigasio e il pareggio di domenica scorsa con il Valgatara per evitare di venire agganciata dalle inseguitrici che sono, sempre più agguerrite (Montecchio -4 e Vigasio -5). La terza potenza della classe, il Vigasio (nella foto di apertura), andrà a far visita al Garda e senza presunzione, proverà a portare a casa altri tre punti che le consentiranno di mettere in fila l’ottava vittoria consecutiva (Garda a -30 dal Vigasio). Il Pescantina di mister Orfei, dopo la bella vittoria contro la Virtus Cornedo del turno scorso, ospiterà sul campo di casa il fanalino di coda Team S.L. Golosine, sempre più condannato alla retrocessione (9 punti in classifica). Chi può e deve sperare ancora nella salvezza è il Mozzecane di mister Preti che non può più fallire. Domani affronterà in trasferta, per un quasi decisivo scontro diretto per la salvezza, il Cologna Veneta, formazione con solo due punti in più in classifica (16 e 14) reduce dalla sconfitta per 2-0 con il Mestrino. Il Mozzecane deve invertire il trend: nel mese di marzo ha raccolto solo un punto e per la salvezza, a 5 gare dal termine, serve decisamente di più.

In Promozione (15.30) il Castelnuovo è ospite del Lugagnano di mister Santelli e, dopo essere scivolato al terzo posto a pari merito con l’Oppeano (37 punti e -3 dalla Virtus capolista), proverà a riconquistare la vetta. Allo stesso tempo però il Lugagnano, reduce dal 2-1 al Cadidavid, venderà cara la pelle e proverà a consolidare la salvezza. Altra sfida proibitiva per il Povegliano di mister Taccardi che andrà a far visita all’Oppeano, terza potenza del girone e capace di sconfiggere per 2-0 il Castelnuovo nel turno precedente. Il Povegliano invece, dopo aver perso di misura lo scontro salvezza con il S. G. Lupatoto, proverà a limitare i danni, consapevole che i punti a questo punto servono come il pane.  

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line