Villafranca, ecco i lavori al Parco del Tione: un vero polmone verde

Villafranca, ecco i lavori al Parco del Tione: un vero polmone verde

Il Parco del Tione è la grande area verde attrezzata, in tutto 150 mila mq, sognata da anni dalla comunità. Tra qualche settimana potrà diventare realtà. Procedono finalmente a pieno ritmo, infatti, i lavori della Edil Young, iniziati la scorsa primavera con l’abbattimento della tettoia dell’ex mercato ortofrutticolo (poi trasformato in isola ecologica) e della casa del custode dove è in fase di realizzazione il Centro Anck’io per le famiglie che sostituirà l’apprezzata struttura di via Marconi.

Ecco come risulta la zona dopo l’opera di pulizia

«Una riqualificazione importante – spiega il sindaco Roberto Dall’Oca – perché diventerà un parco vissuto e destinato a diventare il cuore pulsante dell’aggregazione cittadina. A lavori ultimati sarà il fiore all’occhiello di Villafranca. Un’area in grado di accogliere sia chi vuole praticare qualche attività sportiva non legata alle società, sia chi cerca relax o un momento di condivisione nella comunità».

Sono stati realizzati i camminamenti, piantumati circa 400 alberi e si stanno completando l’impianto di irrigazione con successiva semina (nella prima area è stato ultimato e si già seminato), il sistema di illuminazione a led e la videosorveglianza. Poi toccherà all’arredo (panchine e aree gioco attrezzate e per l’attività sportiva con campetti da calcio e pallavolo) e area cani che sarà ampliata rispetto all’esistente. Questo primo intervento sarà poi integrato negli anni successivi. «In questo momento non riusciamo ad avere una tempistica per gli altri due stralci – sottolinea il primo cittadino – in quanto la grave crisi energetica e sociale finirà per assorbire tantissime risorse. Nelle previsioni ci sono aree camper e parcheggi, la nuova palazzina di ingresso al parco come centro di aggregazione e lo skate park di cui abbiamo già parlato coi ragazzi ma che comporta un costo di circa 200 mila. In ogni caso sarà un parco in divenire che potrà arricchirsi di nuove strutture secondo le esigenze del momento».

Ripristinate le staccionate

L’intervento costerà complessivamente 2 milioni 150 mila euro. 1 milione 150 mila erano serviti per l’acquisto dei 48 mila mq delle aree private.

In queste settimane il Comune ha anche provveduto, tramite una ditta specializzata, a ripulire le sponde del Tione con la regolazione della vegetazione in eccesso e la sostituzione delle staccionate deteriorate dal tempo e dai vandali. Si tratta di 150 metri per un costo di 17.300 euro.

L’area dove è stata effettuata la piantumazione e la semina delle essenze

«E’ stato fatto un bel lavoro in vista della bella stagione – spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Francesco Arduini -. Manca ancora la sistemazione del ponte. Per questo intervento saranno necessari 38 mila euro e dovremo aspettare l’avanzo di bilancio. Il percorso lungo il Tione è molto frequentato dalle famiglie e dagli sportivi. E’ un’area per l’attività fisica e la socializzazione che va salvaguardata e mantenuta»

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line