I RISULTATI DELLA DOMENICA: SONA PARI A BERGAMO. VILLAFRANCA E PESCANTINA VINCONO. PARI PER IL VIGASIO E ALTRA SCONFITTA PER IL MOZZECANE. IN PROMOZIONE IL CASTELNUOVO TORNA AL SUCCESSO

I RISULTATI DELLA DOMENICA: SONA PARI A BERGAMO. VILLAFRANCA E PESCANTINA VINCONO. PARI PER IL VIGASIO E ALTRA SCONFITTA PER IL MOZZECANE. IN PROMOZIONE IL CASTELNUOVO TORNA AL SUCCESSO

(m.z.) Non riesce a portare a casa il successo il Sona (serie D girone B) di mister Cogliandro con il fanalino di coda Villa Valle. La sfida termina a reti inviolate e la società del presidente Pradella con 33 punti in classifica occupa l’ultimo posto valido per i play-out. Con ancora nove partite da giocare, è tutto aperto e la salvezza diretta può essere raggiunta.

In Eccellenza il Villafranca torna alla vittoria. In casa contro lo Schio, infatti, gli undici di Corghi si impongono di misura (Ballarini) e rimangono al primo posto (56). Seconda vittoria per i castellani nel mese di marzo dopo quella con il Pescantina del 2 marzo (sono arrivati anche due pareggi e una sconfitta). Rallenta il Vigasio che a Garda raccoglie un punto e ferma a sette la striscia di vittorie consecutive. I ragazzi di mister Spinale rimangono al terzo posto con 49 punti, pronti a cogliere un passo falso del Montecchio che però continua a vincere (1-0 con il Valgatara) e non vuole cedere la seconda piazza. Vince e convince il Pescantina di miste Orfei che, dopo aver raggiunto la salvezza due domenica fa, ottiene due vittorie consecutive (quarto posto con 37 punti). Ieri i blaugrana si sono imposti 1-0 (Ceretta) sul Team S.L. Golosine, fanalino di coda con 9 punti. Stecca ancora il Mozzecane di mister Preti che perde 2-0 a Cologna Veneta un vero e proprio scontro diretto. I gialloblù salgono a 19 punti, mentre il Mozzecane rimane penultimo a 14 e con quattro partite ancora da giocare deve tentare il tutto per tutto se vuole evitare i play-out.

In Promozione il Castelnuovo con un secco 3-0 (Ceschi, Bonfigli e Cadete) espugna il campo del Lugagnano e rimane al terzo posto con 40 punti, a -3 dalla vetta occupata dalla Virtus che vince a Nogara e -2 dal Cerea secondo (4-1 all’Aurora Cavalponica). Il Lugagnano ha bisogno di raccogliere punti nelle prossime partite per non scivolare nella parte calda della classifica ed evitare i play-out (Audace all’ultimo posto dei play-out a -2 dal Lugagnano). Pareggio corsaro (1-1) del Povegliano (Cipriani) che riesce a portare a casa un punto da Oppeano, quarta forza del girone con 38 punti. Nulla è ancora perduto (17 punti e terzultimo posto) e i ragazzi di mister Taccardi, con 5 partite ancora da giocare, possono tentare l’impresa di evitare i play-out.

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line