Villafranca “in blu” , una risposta della città al problema dell’autismo: ecco tutte le iniziative

Villafranca “in blu” , una risposta della città al problema dell’autismo: ecco tutte le iniziative

Nell’ambito del progetto del Comune di Villafranca “Villafranca città blu”, nel mese di aprile, lo Sportello Provinciale Autismo in collaborazione con il Comune, propone dei laboratori aperti alle scuole di ogni ordine e grado del Comune di Villafranca con l’intento di aumentare l’inclusività attraverso il fare e lo sperimentare per i più piccoli, il dialogo e il confronto per le ragazze e i ragazzi più grandi. Ogni attività proposta intende promuovere l’aspetto dell’accoglienza e della valorizzazione che dovrebbero diventare buone prassi in ogni ambito scolastico e, di riflesso, in ambito sociale. In base all’età delle bambine/ragazze e dei bambini/ragazzi verranno realizzati laboratori per le scuole dell’infanzia e primaria che si svolgeranno presso l’Auditorium di Villafranca nelle giornate del 13 e del 26 aprile. Partendo dalla lettura di un racconto i bambini saranno coinvolti nella realizzazione di un personaggio dal quale prendere spunto per proporre strategie inclusive.

Per le scuole secondarie di primo grado l’iniziativa si svolgerà presso la sala Ferrarini di Villafranca nella mattinata del 21 aprile. Attraverso la visione di un film, l’intervento di un operatore dello Sportello autismo e la testimonianza di un ragazzo con autismo gli studenti verranno stimolati a comprendere la diversità e il suo valore. Per le scuole secondarie di secondo grado infine il giorno 28 aprile nella sala Ferrarini ci si avvicinerà ai disturbi dello spettro autistico attraverso la proiezione di un film, l’intervento on-line del regista e la testimonianza in presenza di un ragazzo Asperger.

Da sinistra, Loretta Mazzi, Roberto Luca Dall’Oca e Stefano Predomo


I Consiglieri Stefano PredomoLoretta Mazzi: “Il programma del 2022 per il progetto Villafranca città blu promuove eventi formativi rivolti alla scuola, alla cultura, allo sport e al sociale con l’impegno da parte di tutti gli assessori del Comune di Villafranca. Abbiamo pianificato in collaborazione con Sportello Autismo provinciale, al Comitato della Biblioteca Comunale, all’Associazione MICONTI e a Wizards baseball delle iniziative volte a promuovere la consapevolezza e l’inclusione delle persone con autismo. Il progetto non si fermerà nel mese di maggio, in cantiere abbiamo la formazione per le forze dell’ordine e per i commercianti. Desideriamo che la casa dei cittadini, il Comune, sia di esempio, per questo, in futuro, ci sarà  anche una formazione per il personale del Comune con la collaborazione dei dirigenti. Venerdì 1 aprile, inoltre, ci sarà l’accensione del Castello in blu per sensibilizzare la cittadinanza sul tema.”
Molte progettualità messe in atto sono la risposta ad un percorso di sensibilizzazione teso a promuovere, nelle nuove generazioni, la conoscenza di tutti i temi correlati all’inclusione scolastica e sociale. Tutta l’Amministrazione sta lavorando per dare risposte concrete a chi si trova a vivere momenti di fragilità, in modo tale che si possano creare le basi per la costruzione di una cittadinanza accogliente e inclusiva.

“Convinto che il tema dell’inclusione sia fondante alla base della vera democrazia che si sviluppa nell’attenzione costante ai Diritti Umani e alla nostra Costituzione, mi impegnerò sempre perché queste attività possano tradursi in azioni itineranti che incideranno  fortemente nel far percepire a tutti quanto la diversità sia sempre potenzialità e ricchezza”, sostiene Il Sindaco Roberto Luca Dall’Oca.

Come dichiara Anna Lisa  Tiberio, Assessore all’istruzione, legalità e lavoro: «Il progetto  è stato promosso con vari interventi anche diretti in tutte le scuole del territorio per dare un’opportunità di crescita educativa e  formativa ai nostri studenti. Mi congratulo con i docenti che con adeguato tatto pedagogico hanno affrontato un tema così pregnante di valori umani. Loro hanno sensibilizzato i giovani attraverso metodologie didattiche adatte all’età su quanto sia difficile per un bambino fare piccole conquiste verso l’autonomia in certi casi. Importante sempre lavorare sull’implementazione di capacità relazionali basate sul rispetto delle persone e del loro diverso modo di approcciarsi al mondo che li accoglie sempre come grande risorsa e come valore aggiunto. E’ questo l’obiettivo prioritario che si prefigge l’Assessorato all’Istruzione, Lavoro e Legalità che ha già creato occasioni formative rivolte ai docenti, agli educatori, alle famiglie ma soprattutto ai giovani per riflettere su questi temi. Con questo spirito lanciamo la campagna DRESS IN BLU  in cui si invitano tutti gli studenti ad indossare qualcosa di blu per i giorni 1 e 2 aprile 2022 perché l’onda blu possa essere veramente un momento di riconoscimento a un progetto altamente significativo. DRESS IN BLU per portare un messaggio di  vicinanza e speranza».

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line