ALPO BASKET: TRASFERTA VITTORIOSA A BOLZANO

ALPO BASKET: TRASFERTA VITTORIOSA A BOLZANO

La Mep Pellegrini Alpo torna con il bottino pieno dalla trasferta bolzanina contro l’Alperia Basket Club Bolzano (66-53). Le ragazze di coach Soave partono con l’acceleratore schiacciato chiudendo il primo quarto 25-9 (14-14 il secondo, 17-10 Bolzano nel terzo e 17-13 Alpo nel quarto). Nel secondo e terzo quarto, anche a causa di un po’ di stanchezza dovuta alle poche rotazioni a disposizione, rallentano mantenendo comunque un margine di sicurezza (raggiunto il massimo distacco sul +20). Nell’ultimo quarto le padrone di casa accorciano e arrivano fino al -6 ma ci pensano Marangoni e Packowski con due triple ad allontanare i fantasmi e a tenere a debita distanza le bolzanine.

Nel primo quarto i primi due punti della partita sono targati Alpo e arrivano da Soglia. Con due giochi da tre punti l’Alpo si porta subito sul 10-2 e fa segnare un 8-0 a suo favore. A metà primo quarto le alpensi sono già sul +10, poi +13 e, alla fine dei primi dieci minuti, +16 (25-9). Le bolzanine sembrano aver accusato questa partenza bruciante dell’Alpo e non sono riuscite a rimanere al passo.

Nel secondo quarto ci pensa l’Alpo a far rientrare le avversarie. Infatti, le 13 palle perse della alpensi dall’inizio del match dimostrano che al di là del risultato le difficoltà ci sono. L’Alperia prende coraggio e cerca di limitare i danni. Il secondo quarto si chiude con lo stesso divario del primo: +16 Alpo e risultato fermo sul 39-23 per Alpo. Bolzano ci prova.

Nel terzo quarto aumentano le palle perse, 17, ma nonostante questo Bolzano rimane a debita distanza. La stanchezza comincia a farsi sentire per le ragazze di coach Soave e nonostante il +17 diventato poi +14, a fine terzo quarto si riduce ulteriormente e il tabellone luminoso dice: Alpo 49 e Bolzano 40. Un -9 che spinge le bolzanine a crederci sempre di più e in casa Alpo comincia a impensierire coach Soave.

Nell’ultimo e decisivo quarto, a 8 minuti dalla fine sono 21 le palle perse per l’Alpo e questo si traduce, dopo tre minuti, al -6 Bolzano (53-47) che fa tremare le gambe alle biancoblu, sempre più stanche e poco lucide. Ci pensano Marangoni e Packowski a togliere le castagne dal fuoco. Infatti, prima Marangoni allontana i fantasmi portando le alpensi sul +9 e pochi secondi dopo Packowski sbriciola le ultime speranze di Bolzano. Si chiuderà sul +13 con il tabellone che fissa il risultato sul 66-53 Alpo.

Una vittoria che dopo l’iniziale discesa ha fatto emergere più di qualche difficoltà ma che alla fine dei 40 minuti effettivi dice che la Mep aggiunge altri due punti in classifica e rimane al quinto posto con 32 punti.

Sabato prossimo (ore 19.30) ad attendere le alpensi sarà il Vicenza in un derby che non dovrebbe impensierire le biancoblu visti i 24 punti che separano le due formazioni (terzultimo posto con 8 punti per le vicentine).

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line