SONA KO NEL FINALE. IN ECCELLENZA VILLAFRANCA E VIGASIO CON IL BOTTINO PIENO. IN PROMOZIONE POKER DEL LUGAGNANO E RIMONTA DA TRE PUNTI PER CASTELNUOVO E POVEGLIANO

SONA KO NEL FINALE. IN ECCELLENZA VILLAFRANCA E VIGASIO CON IL BOTTINO PIENO. IN PROMOZIONE POKER DEL LUGAGNANO E RIMONTA DA TRE PUNTI PER CASTELNUOVO E POVEGLIANO

(m.z.) Il Sona esce sconfitto contro l’Arconatese (1-0). Nel girone B di serie D la formazione di mister Cogliandro subisce la rete decisiva degli ospiti nei minuti finali, dopo aver dominato in lungo e in largo ma senza riuscire a depositare la palla in fondo al sacco. È la dura legge del gol, cantava qualcuno. In classifica la società del presidente Pradella rimane a un punto dalla zona play-out (35 punti contro i 34 del Real Calepina).

In Eccellenza aggiunge altri tre punti alla già straordinaria stagione il Villafranca di mister Corghi che liquida 2-0 (Ballarini e Chinellato) la pratica Team S.L.Golosine, fanalino di coda con 12 punti (-2 dal Mozzecane penultimo). Il Villafranca sale a quota 62 ma le inseguitrici non mollano: il Montecchio vince ancora ed è quattro punti e pure il Vigasio rimane a tre punti dal Montecchio e a sette punti dalla capolista). Proprio il Vigasio esce vittorioso sul campo del Mozzecane, formazione affamata di punti salvezza che però non riesce a fermare la corazzata di Spinale, capace di portare a casa i tre punti con Maury al 44’ del secondo tempo. Doccia fredda per il Mozzecane che oltre a non vedere spiragli per la salvezza diretta, deve guardarsi alle spalle dal Team S.L. Golosine, a soli due punti (14 Mozzecane e 12 Team S.L.) e non intenzionato a mollare sino all’ultimo. Il Pescantina di mister Orfei porta a casa un punto nella sfida con la Belfiorese (2-2). Dopo il doppio vantaggio con la doppietta di Brito Dos Santos, i blaugrana subiscono la rimonta della Belfiorese che in dieci riesce nell’impresa di accorciare e poi pareggiare (Pescantina 38 punti).

In Promozione il Castelnuovo con la rimonta (3-2) sul campo dell’Albaronco si avvicina alla capolista Virtus (1-1 con il Cerea) che ora dista solamente un punto (47 Virtus 46 Castelnuovo). Le reti di Bonfigli, Biasi e il rigore decisivo realizzato da Ceschi consentono ai lacustri di rimanere in corsa per il primo posto. Vince anche il Lugagnano che rifila un poker (4-2) all’Aurora Cavalponica, diretta concorrente per la salvezza diretta. La formazione di Santelli, dopo il doppio vantaggio con Zanoni e Perozzi, viene raggiunta dall’Aurora ma ci pensano Bertoletti prima e Giaon poi a chiudere la contesa a loro favore. Tre punti che dicono che la salvezza diretta è a un passo. Ci crede ancora il Povegliano di mister Taccardi che riesce a espugnare (2-1) il campo della sesta della classe (Cadidavid) e aggiunte tre punti importanti. Dopo lo svantaggio iniziale, Rubezzoni e Birlea fanno esplodere di gioia gli ospiti che con questi tre punti (seconda vittoria consecutiva) salgono a 20 punti e fanno aumentare le speranze di una salvezza diretta.

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line