ALPO BASKET: AL PALAZZETTO DI ALPO, CEDE CON ONORE A UDINE 84-80

ALPO BASKET: AL PALAZZETTO DI ALPO, CEDE CON ONORE A UDINE 84-80

(m.z.) Partita straordinaria da parte delle ragazze di coach Soave che cedono con la seconda della classe Udine solamente di quattro lunghezze (80-84) e chiudono la regular season al quinto posto (34 punti). La partita viene decisa nell’ultimo quarto, esattamente nell’ultimo minuto quando, dopo un continuo botta e risposta fino a quel momento, la tripla di Molnar (la migliore delle friulane con 21 punti) chiude la partita e le possibilità di rimonta di capitan Mancinelli e compagne. Serata sontuosa, ancora una volta di Sofia Marangoni che chiude con 23 punti e Lana Packowski che in 40 minuti di gioco realizza 21 punti. Alpo ci ha creduto sino all’ultimo e dopo questa bella sfida convincente si appresta, sabato prossimo, a iniziare i playoff contro la quarta classificata Sanga Milano.

Il primo quarto si apre con i primi due punti di Udine ma le padrone di casa, spinte dal pubblico presente nello storico palazzetto della frazione villafranchese, risponde alla grande e rifila un parziale di 11-0 con Marangoni e Rosignoli che entrano subito in partita. Alpo si trova sul 13-6 e sembra essere partita con il piede giusto. Udine risponde fino al 17-14 e a fine quarto sono sette le lunghezze che separano le due formazioni: 23-16 per Alpo.

Il secondo quarto inizia con l’Alpo che continua la striscia positiva. Franchini con un canestro di grande caratura porta il Alpo sul +8 che un istante dopo diventa +10. Udine sembra in difficoltà ma con un parziale di 5-0 si riporta sul -5. A 5 minuti dalla fine del primo tempo Packowski inizia la sua grande serata con la tripla che tiene a distanza le friulane (32-24). I ritmi sono altissimi e un errore può costare caro. Ed è così: Alpo sbaglia un passaggio e serve un’avversaria che realizza il canestro che segna la rimonta di Udine. Blackout della alpensi che subiscono un parziale di 8-0 a 3’30 dalla fine del primi 20 minuti di gioco. Udine si porta avanti 34-32 ma Marangoni fa risorgere le sue con cinque punti di fila che riportano avanti l’Alpo (37-34). Il primo tempo si chiude ancora con Alpo avanti per 42-37.

Il terzo quarto è a due facce: nella prima parte Alpo concretizza e rimane avanti lasciando le friulane a debita distanza mentre nella seconda parte Udine fa sentire il suo potenziale e chiude il quarto in vantaggio. Sono il duo Marangoni-Packowski a creare grattacapi a Udine e due triple prima di Marangoni (47-43) e poi della croata (52-46) tengono le biancoblu avanti. Nel finale però sale in cattedra Missanelli (16 punti a fine partita) che con due triple porta Udine avanti di due (59-57) e Alpo accusa il colpo scivolando a -6 (63-57). Marangoni pesca la tripla allo scadere che consente ad Alpo di rimanere dietro di sole tre lunghezze (60-63).

L’ultimo e decisivo quarto è da cardiopalma. A 7’ dalla conclusione il tabellone luminoso del palazzetto di Alpo dice 64 Alpo (11 punti di Vitari) e Udine 67. Ancora tre lunghezze di distacco ma Alpo ci crede eccome. Packowski fa e disfa: realizza la tripla del pari ma poi regala palla alle avversarie che ritornano avanti di due: 67-69. Alpo in questo momento fatica a trovare varchi in attacco e Udine chiude la difesa cercando di neutralizzare ogni attacco alpense. A 4’50 dalla fine Udine è avanti di 8 lunghezze (75-67). Alpo però non smette di crederci e con l’ennesima tripla di Packowski torna a -5 (70-75). Udine risponde e rimane avanti (77-72) ma dalla linea da tre punti Alpo non perdona: prima Rosigonoli e poi Packowski portano sul +1 Alpo a 2’ dalla conclusione (78-77). Udine non ci sta e si porta sul +3 (81-78) e a 1’13 dalla fine Molnar sgancia la tripla che spegne le ultime speranze di Alpo (84-78). Negli ultimi secondo Marangoni riesce a segnare i due punti finali che fermano il punteggio sull’84-80 per Udine.

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line