Vigili del Fuoco, una colletta per mandare in Ucraina medicinali urgenti

Vigili del Fuoco, una colletta per mandare in Ucraina medicinali urgenti

I Vigili del Fuoco di Verona, alla luce dell’intensificarsi della guerra in Ucraina con la conseguente emergenza umanitaria, si sono attivati per recuperare merci e beni di prima necessità che potessero essere di aiuto alla popolazione colpita da questo evento. Si è, fin da subito, lanciata una raccolta fondi tra tutto il personale operativo e amministrativo del comando scaligero per finanziare le attività di sostegno alla popolazione civile. Dopodiché, grazie all’appoggio dato dal comandante della Polizia locale, Luigi Altamura, e della dott.ssa Alessandra Bonsaver della Direzione Polizia Locale Protezione Civile, sentite le necessità più urgenti ci si è orientati per acquistare medicinali e presidi per la medicazione, il cui elenco è stato fornito dall’Ambasciata Ucraina.

Alla raccolta fondi ha contribuito economicamente anche, il comitato benefico carnevalesco Vigili del Fuoco, “Nerone” , e il dottor Marco Bacchini, dell’omonima farmacia presente in località Cristo Lavoratore, il quale, oltre a partecipare con un contributo economico, si è prodigato per reperire e confezionare, per la spedizione, i medicinali riportati nella lista. Ieri, il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Luigi Giudice, ha incaricato l’ispettore Antincendi Esperto, Paolo Foresti di consegnare il pacco contenente i medicinali al centro raccolta della Protezione Civile, presso il Quadrante Europa, per essere inviato in Ucraina attraverso la spedizione di aiuti umanitari “Help Ukraina”. Un piccolo gesto, una piccola goccia che i Vigili del Fuoco portano per essere vicini alle persone che soffrono.

ARTICOLI RECENTI

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line