Palazzolo di Sona. Piazza Vittorio Veneto riqualificata e inaugurata il 2 giugno, festa della Repubblica

Palazzolo di Sona. Piazza Vittorio Veneto riqualificata e inaugurata il 2 giugno, festa della Repubblica

Inaugurazione in grande della nuova Piazza Vittorio Veneto di Palazzolo. riqualificata.  Il Comune di Sona ha voluto simbolicamente inserire anche l’inaugurazione della nuova Piazza Vittorio Veneto di Palazzolo nelle celebrazione del 2 giugno, festa della Repubblica , per sottolineare l’importanza della realizzazione che mette a disposizione rinnovato e riqualificato il principale punto d’incontro dei cittadini di Palazzolo. «Un progetto fortemente voluto da cittadini e Amministrazione che oggi, nella sua nuova dimensione, può finalmente rappresentare un luogo di incontro, di confronto, di cultura che sono le basi su cui fondano una Repubblica e una Comunità — spiega il Sindaco Gianluigi Mazzi  — Libertà di incontrarsi, libertà di espressione, libertà di proporre idee nuove, libertà in netta contrapposizione con ciò che stanno vivendo, seppure con modalità estremamente diverse, popolo Ucraino e popolo Russo. Sempre con l’intento di dare risalto agli esempi positivi, abbiamo scelto di premiare al valore civico alcuni concittadini che hanno fatto grande la nostra idea di Comunità».

L’inaugurazione è stata accompagnata da un concerto del  Corpo Bandistico di Sona dal tema “Dante e la Repubblica”: un viaggio tra versi, parole e musica nel quale la musica ha accompagnato le riflessioni di Mirko Cittadini sull’influenza che ha avuto Dante sull’Italia. Un concerto impostato sui valori di unità, collaborazione e solidarietà attraverso le parole del poeta e la musica.

«Abbiamo voluto – ha detto l’assertore Gianmichele Bianco- che questo 2 giugno diventasse un momento di condivisione non solo dell’unità nazionale ma della storia e delle figure che ci hanno condotto ad essa. E abbiamo scelto Dante Alighieri che a Verona trascorse 7 anni dopo l’esilio, sia per la vicinanza al 700esimo anniversario della scomparsa, sia per le riflessioni condotte sul rapporto tra politica e cittadini, per l’aspra critica alla degenerazione dei costumi e ad una politica non più orientata al bene comune» 

Nel corso della manifestazione il Sindaco e l’assessore alle attività produttive  Elena Catalano hanno consegnato 4 targhe e 2 pergamene ad altrettanti cittadini che hanno dimostrato alto senso civico e dei valori che fortunatamente ancora animano la comunità di Sona.

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line