ATV, main sponsor sulle maglie delle squadre del settore giovanile calcistico del Legnago Salus

ATV, main sponsor sulle maglie delle squadre del settore giovanile calcistico del Legnago Salus

(di Stefano Cucco) La squadra di calcio del Legnago Salus e l’Atv, l’azienda provinciale di trasporto pubblico veronese, guidata da Massimo Bettarello, hanno rinnovato la partnership proseguendo il rapporto che già nella stagione da poco conclusa, aveva visto Atv main sponsor sulle maglie delle squadre del Settore giovanile biancazzurro.

L’intesa è stata annunciata dai presidenti delle due società, Davide Venturato per il club calcistico e Massimo Bettarello per Atv, nella sala stampa dello stadio comunale “Mario Sandrini” di Legnago. Ha partecipato anche Graziano Lorenzetti, sindaco di Legnago. “Quella con Atv”, ha detto Venturato, “è una collaborazione che si è rivelata preziosa e proficua già nella scorsa stagione. Il rinnovo non fa altro che far capire che a volte non è dove gioca la società, ma l’intensità del lavoro e la base che la società crea. Quindi, si può giocare in Serie D, si può giocare in Serie C o si può giocare in Serie A, ma a volte la comunicazione e la presenza non sono date dalla categoria, ma dall’organizzazione e da quello che rappresenta la società sportiva all’interno di una città come Legnago. E, nel nostro caso, una società come il Legnago Salus ha come rappresentanti territoriali oltre trecento bambini che settimanalmente si allenano e portano in giro il nome della città di Legnago”.

Soddisfatto per il rinnovo della collaborazione con il Legnago Salus si è dichiarato anche Massimo Bettarello che ha detto : “Questa conferma era abbastanza scontata. Il nostro interesse era rivolto al Settore Giovanile e, infatti, avevamo scelto di non apparire con il nostro logo sulla maglia della Prima Squadra, ma di essere il main sponsor a livello di giovani, e questa è proprio una scelta strategica, perché è quello il business che ci interessa, ossia i ragazzi e il salto culturale per abituare tutti a un nuovo sistema di mobilità. Abituare fin da piccoli i ragazzi a convivere con un sistema di trasporto collettivo, qualunque esso sia, secondo noi è un bel viatico per migliorare la qualità della vita in senso lato.

E, quindi, il progetto nostro è quello, per i giovani, per noi la categoria non è importante, siamo sponsor di praticamente tutte le principali società sportive veronesi e, per noi, non è cambiato nulla perché il progetto va oltre la categoria. A questo, aggiungiamo che su Legnago siamo presenti da sempre, gestiamo il trasporto pubblico urbano della città, e anche su questo abbiamo fatto investimenti. Inoltre, questa è l’occasione per far vedere in anteprima uno dei nostri nuovi automezzi, perché abbiamo deciso di rinnovare il nostro parco mezzi “a noleggio”, che abbiamo voluto identificare con un nuovo brand, con un nuovo logo, perché il nostro percorso si evolverà, a breve arriverà un mezzo per i disabili motori, che presenteremo nei prossimi mesi”.

“Voglio ringraziare i due presidenti”, ha detto il primo cittadino di Legnago. “Quello del Legnago Salus perché, indipendentemente dai risultati della squadra ha un Settore Giovanile importantissimo, e sappiamo cosa questo voglia dire anche per le dinamiche sociali, oltre che sportive e di salute, e quindi il Comune non può che essere vicino alla società Legnago Salus, e la ringraziamo perché sappiamo che si stanno impegnando al massimo, e per me è questa la cosa importante. Siamo contenti dell’investimento che abbiamo fatto, e lo faremmo anche domani mattina se fosse necessario. Per quanto riguarda il presidente Bettarello, prima di tutto devo fargli i complimenti che sia stato riconfermato, perché è un uomo del territorio, e sappiamo quanto tiene al territorio, e la sua presenza qua lo sta a dimostrare, e lo ringrazio per il suo impegno, dimostrato standoci vicino su diverse dinamiche”.

ARTICOLI RECENTI

SEGUICI

Facebook
LinkedIn

NEWSLETTER

L’editore è Giornale Adige Srl, con sede a Verona, in Piazza Cittadella 16, che già edita giornaleadige.it e aderisce ad ANSO, l’Associazione Nazionale degli Editori on line