(di Rocco Fattori Giuliano) La Scaligera Basket, dopo il buon risultato a Cento, conclude la seconda trasferta consecutiva con una sconfitta che costa ai gialloblu la quarta posizione in classifica.

Primo quarto: Verona in netta difficoltà nei primi minuti subendo subito un parziale di 14 – 3 per i padroni di casa che costringe Ramagli ad un time out in emergenza. Altissima intensità di Udine sia in attacco sia in difesa costringendo a molteplici palle perse. Penna nonostante svariate penetrazioni ben prese non riesce a sbloccarsi sbagliando dei canestri facili e importanti. Il primo quarto si conclude 20-10 per Udine.

Secondo quarto: La Scaligera arranca ancora in attacco e non sembra riuscire a sbilanciare la difesa friulana. Nonostante i buoni rimbalzi dei gialloblu, a quattro minuti dalla pausa lunga l’Apu Wild West si trova con un vantaggio di 15 punti sui veronesi. A meno di tre minuti dalla fine del quarto viene fischiato un fallo tecnico al coach della Scaligera e Udine sale a +19. Gabe DeVoe e Kamari Murphy, marcati strettissimi, segnano i loro primi punti alla fine del primo tempo. Stefanelli riesce a segnare sulla sirena e la Scaligera chiude i primi 20 minuti sotto di 16 punti, 40-24.

Scaligera Basket, la cronaca del match contro Trieste
Scaligera Basket, la cronaca del match contro Trieste

Scaligera Basket, fallisce la rimonta dell’ultimo quarto

Terzo quarto: Dopo la pausa lunga le due squadre si scambiano canestri e per i primi 5 minuti il divario resta invariato. Stefanelli e Udom mantengono la Scaligera sulla linea di galleggiamento. Gazzotti segna il suo primo canestro a 50 secondi dalla fine del quarto e riduce lo strappo a 10 punti. Udine rimane in controllo della partita e chiude il terzo periodo 52-40.

Quarto quarto: Verona prova il tutto per tutto negli ultimi dieci minuti e con le azioni di Bartoli e Murphy ritorna a meno 9. Bartoli aggressivo su una palla vagante garantisce una palla recuperata importante. DeVoe mette a segno cinque punti consecutivi pesanti che tengono vive le speranze della Scaligera. Alzano la pressione in difesa i gialloblu negli ultimi due minuti e mezzo di partita ed Esposito commette il quinto fallo.

Udine riesce a recuperare la doppia cifra di vantaggio nell’ultimo minuto e si porta avanti in classifica per differenza punti: DeVoe subisce fallo e riporta Verona a meno 9 importanti per la classifica ma poi Udine ritorna a +11. Ultimo possesso per la Scaligera, ma DeVoe perde il pallone e viene seguito da un fallo antisportivo commesso da Udom. La partita finisce 76-63 per i padroni di casa.

Per Verona i migliori realizzatori sono DeVoe con 15 punti, Murphy con 12 e Stefanelli con 10. Per Udine invece Delia con 16 punti, Clark con 15 e Da Ros e Alibegovic con 11. Punto chiave della partita sono stati i rimbalzi dove la Scaligera ha preso 10 rimbalzi in meno rispetto rispetto alla squadra di casa.